A powerful proposition

A powerful proposition

One-stop shops for business advice and support services could soon be operated by Chambers of Commerce, says Jerry Blackett, chief executive of Birmingham Chamber of Commerce.

“Do you know how many people Germany’s Chambers of Commerce have working for them out in China?” I don’t, but I have a feeling that Jerry Blackett is about to answer his own question. “200,” he declares.

“And do you know how many people British Chambers of Commerce employ in China?” I think I know what’s coming next: “None!” Jerry, chief executive of Birmingham Chamber of Commerce since 2006, is in an expansive mood about how Chambers could help to transform the economy – if they could have extra funding and power to provide better, more bespoke services.

His enthusiasm comes from a new partnership he is forming with Tory grandee Michael Heseltine, author of the recent industrial policy review ‘No Stone Unturned’.

Heseltine’s recommendations are now being reviewed by the Greater Birmingham and Solihull Local Enterprise Partnership, with the results to be unveiled this spring. Jerry believes this will lead to a West Midlands model for regional government funding that could soon be duplicated across the UK.

The plans are wide-ranging, but Jerry is particularly excited by a focus on strengthening Chambers. “What Lord Heseltine is saying,” says Jerry, “is that one of the things holding Britain back is the third of businesses that are underperforming.

"Findings show that only 50% of businesses seek advice, but those that do are twice as likely to grow as those that do not. The latter are put off because where you go for advice is currently so confusing and duplicating. They just don’t know where to go for help so they don’t bother looking.

“By contrast, in countries like Germany, Sweden and France, their Chambers are the ‘go-to’ business organisations for help. Lord Heseltine says that we should be doing the same. The Chamber is a global brand, and if we invest in our Chambers as the ‘go-to’ organisation for helping businesses, then we can start to compete with the Germanys of this world.

“If you are in business in Germany,” Jerry points out, “it’s a legal requirement to be a member of the Chamber. Lord Heseltine would like the same, a fee, almost a tax to join the Chamber. But I’ve been talking closely to him about that because I’m not sure that would work in the UK.

“We currently have 8% of businesses as members in the Birmingham Chamber. If I tax the other 92%, I’m just not sure that’s a great place to be. We would be seen as an arm of government, a tax collector. On the other hand, if the Government were to use the Chamber to deliver great services for businesses, it could make us compelling to join.

“That’s what I’ve been putting to Lord Heseltine,” confides Jerry. “If you use the Chamber to deliver great services, you’d get private business contributions voluntarily, and then Chambers would become more sustainable, recycling this into more support services.

"And I think I’m convincing him that this is what we need – to increase our attraction for businesses by increasing the relevance of our services.” Jerry is forthright about the type of services needed: support and advice in the form of understanding human beings, not just another bland website with forms to fill in, links to click and forums to join.

“Our services have to be unique,” he explains. “A personal, face-to-face service is our strength. I’m not going to create a Chamber heavily reliant on electronics and online. We need to be ‘good enough’ online, but brilliant on a personal basis.

"The Birmingham Chamber celebrates its 200th anniversary this year, and we’ll be here another 200 years if we really, deeply understand that businesses value a personal service.”

But what is the Chamber’s advice for businesses as the region tries to lift itself out of recession?

“We need to believe in the potential of training,” says Jerry. “We still have not got that apprentice culture. Too many smaller businesses just don’t believe in it. ‘If I train someone they’ll leave’, is the attitude of too many SMEs.

“For example, the 800 jobs recently announced by JLR have created what many SMEs feel is a talent drain, and this seems to be frustrating smaller businesses in the supply chain, caught between the ‘of course it’s good’ and ‘we’ll lose our best people’.

“But the long term potential for any company is their people, and therefore a good supply of people. Because then, when one leaves, they are not as exposed. So businesses need to invest in training, in their people, and therefore in their own futures. Rather than being frustrated, they should be more confident because of the success of ‘canopy’ companies like JLR.”

‘Canopy companies’? Jerry quickly explains: “They are analogous to the great trees of tropical forests – they allow the jungle floor to flourish. But if they are diseased, the harsh sunshine kills off the eco-system.

There are large businesses that provide a canopy for smaller businesses... if they don’t do well, others suffer. If they do well, others prosper. In the West Midlands, I’m talking about the likes of JLR, Toyota, JCB, IMI and GKN.”

We’re halfway through our steaks now at Marco Pierre White’s, on the 25th floor of The Cube in Birmingham, and perhaps it’s our view of the region around us that drives Jerry towards a wider, more futuristic sound bite. “The future belongs to cities,” he says with feeling.

“Do you know, 55% to 60% of us live within a city environment today? By 2020, they estimate 65% to 70% will live in cities, and by 2040, 80% to 90% will be city dwellers. “Greater Birmingham will only grow, and the future belongs to cities.

“If you look at the USA, it’s possible to become American in five years – from migrant to American citizen. In California’s Silicon Valley, most people are immigrants who brought ideas with them. Google was formed by two former Russian students.

“Now Birmingham’s a relatively young city, less than 200 years old, and most of us are economic migrants – coming to the city because of jobs, businesses and so on. That American sense of being able to plug and play your ideas. My proposition is that Birmingham should display similar characteristics: bring your ideas here and get them commercialised. That potential is a reason to be confident about Birmingham. We’re very welcoming to enterprise and new ideas.”

But, Jerry warns, Birmingham currently lacks the international connectivity to become that sort of city. “Birmingham is a great physical location but the airport can’t reach India, China and South America.

"I meet business people every day who say they want to fly straight to these destinations. The current runway extension is looking to do that, but the Government needs to incentivise airlines... there’s far too cosy a Heathrow environment at the moment.”

This echoes evidence Jerry recently gave to the House of Commons’ transport select committee, arguing that the UK economy was held back by poor aviation links to regions outside England’s southeast. It’s not all gloom, however, and Jerry stresses the “good stories” the region has to tell to FDIs – foreign direct investors.

“There is a great pipeline of development in Birmingham and the surrounding region. Not only the extension of Birmingham’s runway, but also the redevelopment of New Street Station, the new Library of Birmingham opening this year, and increased motorway capacity with more fourth lanes around the region.

“The prospect of HS2 [high speed train lines] also gives a feeling of long-term confidence, and that’s what businesses want more than anything – stability and long-term confidence. To know where we’re going with rail for the next 30 years is an important part of that.”

Transport, travel and connecting people are obviously important to Jerry, who enjoyed an international career in banking with Barclays before joining the Chamber.

He was in Toronto for a number of years and his youngest son, Andrew, was born there in the late 1980s.

At 17 and with a Canadian passport, Andrew begged his parents to let him return to Toronto to study. Now aged 24, he still works there in marketing for The Keg restaurant chain. Jerry’s eldest son Tom, 28, lives in New York after marrying a girl from Queens, working as a social media marketing expert for the Visa Bureau.

This means Jerry, 56, and his wife Flora, 58, regularly leave the family home in Dorridge, Solihull, to cross the Atlantic visiting their ex-pat sons. And Jerry is heartened by what he calls the “confidence” of the region’s younger generation, one he feels is “far less obsessed” with pay, pensions and security, because they “just want to do what they love doing”.

He’s talking about new start-ups and youthful entrepreneurs now, which sounds good – but is it practical not worrying about the future? Jerry gives me the example of his middle son, Harry, who graduated with a first class honours degree in Fine Art. The recession meant Harry couldn’t find full-time employment and so in 2009 he set up his own design studio, An Endless Supply, in Birmingham.

Today, this start-up continues to provide a successful livelihood for Harry, now 26. “If you’re doing what you love,” says Jerry, “you’re probably doing it really well and so you’ll be successful and things will work out. I’ve got confidence in that human condition – innovation, enterprise, the get up and go that humans have. The West Midlands has more 18-24 year olds in economic activity than other regions.”

All those new and growing companies require expert advice and support, of course, which over coffee brings the conversation back to Jerry’s main point – the need for better-funded Chambers, providing reliable one-stop shops for businesses.

It’s hardly surprising that Jerry is keen on Heseltine’s plan for the greater involvement of Chambers. A few years ago, Birmingham Chamber had around 4,000 business members.

Today, thanks largely to the recession and partly to the fragmentation of state support agencies like Business Link, membership is down to just 2,800. And that’s from a larger pool of businesses, as the group now not only includes Birmingham and Solihull, but also partner Chambers in Burton, Cannock, Tamworth and Lichfield, plus members of the British American Business Council, the Institute of Asian Businesses and the Future Faces and Chamber Executive Clubs.

But if Chambers receive new government funding to become the main body assisting companies, won’t other business membership bodies have their noses put out of joint? Aren’t the bosses of the Institute of Directors, the CBI, Marketing Birmingham and the various Business Improvement Districts, to name just a few organisations charging for membership, getting cheesed off at Jerry palling up with Heseltine?

“That might seem threatening,” says Jerry, “but the evidence is when Chambers play this role they stimulate demand for more services from other membership bodies. So what I’d say to bosses of other bodies is: ‘Don’t regard this as a threat, because if the Chamber is better resourced and contracted to play a larger role, you will benefit.’”

Heseltine will unveil the detailed findings of the LEP’s review of his recommendations on 18 April, at Birmingham Chamber’s annual dinner. And it’s this prospect that keeps a spring in Jerry’s step as he approaches his 10th anniversary with the Chamber, his 7th as chief executive – with no plans to stop until retirement.

“The next few years will be too exciting to even think about doing anything else,” he adds.

Great food to match impressive views

foodINSETHowever many times you visit the Marco Pierre White Steakhouse Bar and Grill in Birmingham, you’ll never tire of the views from its location on The Cube’s 25th floor.

Birmingham’s horizons can be seen in all directions, and this certainly made it the right place to discuss the performance of business and industry across the city with Jerry. I smile as the big Chamber man – he’s over six foot four – chooses the prettiest dish to start, bright purple beetroot slices with crumbly chunks of goat’s cheese, which with its walnut and herb dressing looks just like a giant pond flower in full bloom.

“The sweet and savoury just sets my appetite off,” says Jerry, “and this is even nicer than the first time I had it.” I stick with something that had once lived, quickly polishing off a plate of crispy fried calamari, served with tartare sauce and fresh lemon to squeeze.

We then both select the poshest dish in the house – an 8oz fillet steak served with grilled beef tomato, onion rings and chips cooked in beef dripping. Jerry adds sauce au poivre, whereas I ask for mine to be drenched in garlic butter.

They both come medium rare and create a pleasant silence as we enjoy a tender chew. It feels good to be tucking into the best part of a cow that the menu promises is “native” and “aged for 28 days”.

We add creamed spinach as a side dish to make sure we are being healthy. Though both big men, we have no room for dessert, and instead order Americano coffees with hot, skimmed milk – you’ve got to watch the waistline. A single rose jelly – a mini Turkish delight – keeps us happy.

The MPW Steakhouse Birmingham is an experience, and the Midland business community seems to be gradually finding and enjoying it – you nearly always bump into someone you know. Our lunch being on the city’s snowiest Friday means we don’t see many fellow diners at all, but as we leave we feel well-primed to trudge home.

For more information ring 0121 634 3433 or visit www.mpwsteakhousebirmingham.co.uk

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement