Nortal chief's new world order

Nortal chief's new world order

Self-made Estonian entrepreneur Priit Alamäe - creator of one of the Baltic’s biggest software empires - takes time out from the perennial push for global growth to enjoy lunch with BQ’s Colin Donald

In his rise to becoming a world-leading administrative software developer, Priit Alamäe prides himself in never having to address anyoneas boss: “Apart from my wife
of course”.

Few business leaders can boast of never having taken paid employment, even briefly, at the start their careers. The Nortal chairman’s entrepreneurial essence runs pure as the priciest vodka.

This spirit has been rampant over a decade in which the Estonian’s a43m-turnover software development company Webmedia, specialist in customised systems for government and healthcare providers, has become one of Europe’s fastest growing IT businesses. In October the firm announced a major contract with one of a string of big international wins, most significantly the a7.3m acquisition in May 2011 of Finland’s CCC Corporation, which led to the rebranding as Nortal. Barring global economic turbulence, the firm expects to grow by 50% over the next two years.

BQ invited the 35-year-old founder and chairman to lunch, to discover Nortal’s “secret sauce”, and how he intends to build on Nortal’s stellar success in Europe, the Middle East and Africa.

This is a story that deserves to be told over a sumptuous meal. Estonia is recognised as a pioneer of e-government systems, and Nortal has built between a third and a half of Estonia’s software infrastructure. “If you follow the deductive method of our friends
Mr Holmes and Dr Watson, that makes us world leaders”.

But the Nortal story turned out to be just the hors d’oeuvres. The main course was its founder’s impassioned advocacy of a lean and globally-ambitious Estonian IT sector, one that thinks in terms of “consolidating the balance sheets of others, not being consolidated ourselves”.

The venue for lunch was the Tchaikovsky, a Russian restaurant, in the Telegraaf Hotel, on a cobbled street at the heart of Tallinn’s UNESCO-protected old town. The dining room is a stagey evocation of imperial Russia, dominated by a brooding portrait of the Swan Lake composer.

The Tchaikovsky has long reigned as one of Tallinn’s finest dining spots, the head chef Vladislav Djatsuk offering up variations on old-time Russian staples - pelmeni [dumplings], trout with yogurt, roe and bisque, beef tartare, borscht with pirozhiki. These dishes are sprinkled artfully over a menu that contains a larger number of more familiar, Frenchified dishes, posing less of a challenge to unadventurous western business visitors.

Humorous and open but brisk, Alamäe is no smalltalker. I start by asking him about the milestone Finnish acquisition, made all the sweeter after Webmedia’s failed foray into that country a few years previously. He describes as a psychological breakthrough for an Estonian - “a bit like challenging your big brother”- in that it reversed the time-honoured flow of capital from the Nordics to the Baltics.

The merger has gone “surprisingly smoothly” he says. “One of my friends said very nicely that business is all about being in the right place at the right time, but you have to put in s***loads of work to get to the right place at the right time.”

A stronghold in Scandinavia has put Nortal, which employs 600 people worldwide, on a solid platform from which to leverage internationally its know-how in public systems software. Much of which is oriented at healthcare, both in hospital-level administration and in highly sensitive health records and patient administration procedures.

“A lot will depend on what the world economy is going to do but provided the global outlook remains the same or more positive, we are expecting within the next two to three years, at least 50% total growth.”

“Let’s see if we can do it. We have lots of strategies we can put on paper, but let’s see
if they work out.”

The company’s strategies have progressed fairly steadily since its first big contract wins in 2001. Since then they have been “trying to be present in the areas which are critical for the functioning of government such as taxation, public finances, back-end systems. We have been working on public financial management, budget automation, revenue collection, things like that.”

As we dip fancy bread sticks in an exceptionally tasty savoury tomato paste, Alamäe surveys the Tchaikovsky’s dining room and reflects on its role in Estonia’s three-act economic drama. Although only a third full on a Monday lunchtime, he remembers the heady pre-crash days when you had to fight to get a table. And it’s not because the food has gone downhill.

“Before 2008, the whole of our society went mad. This restaurant is not the cheapest in town, but it was always full. A lot of the patrons were construction workers, who were making so much money, as people were throwing up buildings everywhere.

“What happened here in Estonia was the same as what happened in Spain and in Ireland, if you take any economy that is too much focused on capital investment, it’s just not sustainable. Look at China. The capital investment ratio to the whole economy is far too high.”

Alamäe is proud of the speed at which the Baltic States recovered from the crash of 2008-9, although he is only half-joking when he says he wishes that the recession in Estonia had continued longer, forcing more “complacent” companies to do as Nortal did and retool for international competition.

He takes a grim satisfaction in his country’s status as “world champions of budget cutting”, both in the public and private sectors, contrasting it to southern European crash victims like Greece and Spain: “What part of ‘there’s no more money’ do they not understand?” he snorts.

“Imagine 25% budget cuts in Britain. It would be like ‘Oh my God, they’re taking away
our welfare!’

“I think Estonia is the only country in the world where, if you ask people on the street what the national priorities are, they will say that the budget has to be balanced! We
have a saying here that debt is someone else’s money.”

Priit Alamäe’s career started while an 18 year-old student at the University of Tartu, when he launched a political and social research company.

Entrepreneurialism was ingrained - his father, an engineer, was one of the first Estonians to register a business (electrical repair and parts) after the Soviet-era restrictions were
relaxed in 1991.

Nortal’s predecessor Webmedia was his second business started “just as the dot com boom was crashing in 2000”. The difficult birth, he now believes, was an advantage, though it didn’t seem like that at the time.

“If you start a business at the height of the boom, you get to take things very much for granted, and usually it will not pan out once the boom comes to an end.”
In Webmedia’s case, not only were the economic circumstances hostile to growth,
so was the infant company’s product.

“We started out as e-commerce and e-marketing killer website engineers, but the market realised that that was not where the money was, at least in the short term. So in the modern parlance we had to instantly “pivot” into classical software engineering, going from the fancy webshop portals, to the down-and-dirty back end systems that actually drive our economy”.

“One thing we realised is that people don’t actually care what is behind the facade. If you have a smartphone you don’t really care how the processor is working, and how the memory and the OS work, you don’t care. You care about the usability experience.
“Most software engineers were run by people from a hard Soviet-era computer science background, you know the kind who tend to avoid eye-contact?
“We had to differentiate ourselves.

Although we’re not so audacious as to compare ourselves with Apple, in our small scale, we were doing the same kind of thing: putting designers and business people at the forefront of decision-making and working out ways to tell customers about things they didn’t previously know they wanted”.

The arrival of the starters gives Alamäe the chance to draw breath. They include the trademark red Russian soup and Priit knows a good borscht when he tastes one. “We grew up with this soup” he jokes, avoiding further comment on Estonia’s grim decades under Russian rule. “The secret is to fry the vegetables before you boil them so that they don’t get too soft, and use beef stock rather than lamb stock.” This leads him to muse on other “legendary” Russian dishes on the Tchaikovsky’s menu, including steak tartare.
“The Cossacks used to tenderise the meat before slicing by riding with it under their saddles. Must have tasted great.”

Russia’s chief interest to him nowadays is not its cuisine but its potential as a market for Nortal’s Moscow-based subsidiary. Given the heightened  political tension of the Putin era,  how sanguine is he about growth prospects in that country?
“If anyone could predict what was going to happen in Russia in the next five years, that person would be very, very rich. But ultimately Russia needs the rest of the world, as much
as the rest of the world needs Russia.

“We have also been working in the development sector in Russia and as in any country you have the good and the bad and ugly, same would go for Estonia, Russia, Nigeria, and the UK. I don’t think there is any country in the  world that is corruption-free,
it just comes in different sizes. In the UK and the US its legalised and called lobbying.”

In fact Nortal’s software systems are attractive to governments in developing economies, including Oman, Qatar, and Botswana, precisely because of what they can do to prevent corruption. In Nigeria for example, the company has been working on a US$30m World Bank-financed pilot to build a core financial management system for the world’s seventh most populous nation. Nigeria’s entire federal budget preparation and treasury management, are now managed through Nortal software. Recent reports claim the project has already saved the Nigerian government US$160 million by centralising payments and eliminating fraud.

Students of Estonia’s success often point out how its tiny domestic market forces its well-networked ‘mafia’ of entrepreneurs to think and act globally from the outset. As the main course arrives – roasted Estonian beef fillet with asparagus, potatoes and juniper sauce for him, roasted duck with citrus, alpha [homemade Russian noodles] and malt sauce for me – Alamäe warms to the theme that Estonia needs to think more ambitiously.

“Whatever we do as a tiny country – and the same goes for the other Baltic States – we need to ensure that we have headquarters.

“What we have been trying to preach is we don’t have to produce everything, but we do need to make sure we are leveraging the full potential of our work forces.”

“Our traditional idea of exports is making things here and sending them out by plane and train. But you need to have companies that are consolidating the balance sheet of others, and not being consolidated ourselves. That is where the wealth and the growth
are coming from, the leverage of capital.

“It’s not happening fast enough, definitely not.”

As we savour the Tchaikovsky chef’s handiwork, Alamäe, who speaks Russian and Swedish as well as elegant English (“we don’t delude ourselves that anyone else is going to learn Estonian”) ranges compellingly over a global conversational landscape. Topics include the importance of “playing in your own league” and avoiding giant Asian markets, admiration for Oman and the potential of the Gulf states, the impact of US shale gas, the excessive complexities of East Asian time-zones, Latvia’s accession to the Eurozone, how the Baltics disproved the Keynesian theories of US economist Prof Paul Krugman (he’s not a fan). He also quotes approvingly Mrs Thatcher’s view of socialism “pretty soon you run out of other peoples’ money.”

Like the late British prime minister, his attitude to business and politics might be described as ‘robust’.  He expands on an arresting theory that the Estonian recovery from the 2008 crash happened too quickly, and that a longer period of austerity would have enabled
more reform.

“When you have a disease, you can delay the medication to bring rejuvenation, but our government administered shock therapy for the whole country. It really forced companies to change their modus operandi. A lot of the country turned to exports, while local consumption died down. People who had had a nice cosy life living off local markets had to look for alternatives, but the recovery was too quick, a bit more pain would have brought about more thorough reform as when we recovered, the reform stopped.

“What I am worried about in Estonia is that we get too comfortable and think that we have already done it. Complacency is the death of any successful system.”

Does he think the explosion of Estonian IT is becoming a bubble? “Of course it’s a bubble, and it has been inflating for some time. Why do I think it will not burst? Because the sector is highly diversified. It’s a collection of globally oriented start-ups, which have a totally different cycle than companies which are working for the Estonian market, and even here there is strong diversification between public and private sector.”

I want to press him more on this, and much else besides, but lunch is abruptly over as Priit has another meeting.

He sweeps out of the restaurant leaving BQ to drink a restorative coffee, settle the bill, and digest this privileged close-quarters display of energy and intuitive, keep-it-simple, commercial sense.

Estonia has only a 1.3 million population, but can a country that contains a network of entrepreneurs with ambition of this kind be meaningfully described as small?

Eat like a oligarch

On Vene Street, a short walk from City Square In the heart of Tallinn’s 13th Century Old Town, the Tchaikovsky is part of the 86-room Hotel Telegraaf, an impressive classical block, built in 1878 to house an HQ and exchange station for Estonia’s first telegraph company. As well as the restaurant, and lobby cocktail bar, the hotel’s summer terrace is a well-known oasis and business rendez-vous.

Voted the third-best fine dining venue in Main Mealrecent survey, the Tchaikovsky presents high quality and good value. With starters costing around a9, main courses averaging a18, coffee at a2.90, mineral water at a hefty a4.50 for 33l bottle, our lunch bill came to a respectable a78.20, including VAT, but not including service. Although we steered clear of the Tchaikovsky’s wine list, it is recognised as one of the best in Tallinn, for “old world” wines at least (Australia, NZ, Chile and the US have only a token presence). Prices for the extensive French, Italian and Spanish selection ranging from the a30-50 mark, to eye-popping amounts for the finest vintages, for example a 1996 Château Latour, Premier Grand Cru, Pauillac at a1450 a bottle.

Vene 9, 10123 Tallinn, Estonia +372 6000 600 info@telegraaf.com
www.telegraafhotel.com

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement