After the split

After the split

St James Securities was half of the best known property joint ventures in the North. Now it has come to an end, BQ finds out what’s in store for the firm.

When you think of the really big schemes to have graced the Yorkshire commercial property scene in the past few years – the ones that can really be said to have been a game changer for the cities involved – one particular name, CTP St James, seems to have been associated with many of them.

Just think about it.

The joint venture between Leeds-based St James Securities and Manchester-based CTP – surely a happy Northern compromise if ever there was one – was behind the Round Foundry in Leeds, the Heart of the City Project in Sheffield, and the Wakefield Waterfront scheme, to name but a few.

So it comes as something of a surprise to learn that 2011 will go down as the year the joint venture came to an end.

The two companies have split up what remains to be done, which in St James’s case has left it with a couple of development sites in Wakefield and a site next to the existing Round Foundry in Leeds.

CTP took care of Sheffield.

Not only that, but the schemes St James Securities (SJS) director Paul Morris seems most enthused about at the moment are much smaller retail-based schemes.

When BQ came to interview him – at the company headquarters in Bridgewater Place, another high-profile SJS building has since sold on – the company was on the point of putting in an application to build a 32,000sq ft Marks & Spencer Simply Food store on the Leeds Road in Harrogate.

This is on a site vacated by Nidd Vale Motors which has, in turn, moved to the company’s St James Business Park in Knaresborough.

In retail terms you would have thought moving any food retailer into Harrogate was a real hot potato, given the furore over the council’s approval of Tesco moving into the genteel town last year.

Indeed, Morris concedes that Sainsbury’s attempt to locate a Sainsbury’s Local next to the Mile Post pub up the road has been meet with similar hostility.

The M&S scheme, by contrast, won 88% public support when SJS took it out to public consultation.

Does that not say something about the snobbishness of people living in Harrogate, I ask – loving M&S, but not Tesco or Sainsbury’s? Not a bit, says Morris.

“It says we made sure we chose the correct retailer for a gateway site.

It’s an incredibly prominent spot.” But come on, I ask, doing a 32,000sq ft food store here, or a new 70,000sq ft warehouse for Bettys & Taylors at the St James Business Park – it’s hardly the kind of earth-shattering development the company was used to in the joint venture days.

What has happened? Why has the joint venture come to an end? “The joint venture had reached the end of its raison d’être,” he says.

“The Round Foundry and the Heart of the City were very much around the lines of true regeneration with lots of public money, but it got to the point where there were no new schemes like that, and wouldn’t be for a long time.

Our focus was very much going onto retail.

You only keep in the joint venture if you are going to get another site and another site.” In fact, he says, such publicly-funded schemes were on their way out even before the recession and the new Government’s austerity measures put paid to them for good.

That was one of the reasons why the Wakefield Waterfront scheme – which former Yorkshire Forward chairman Terry Hodgkinson has admitted was touch and go for a while – proved tricky.

“These schemes do take an awful lot of time, and you need public money on that type of scheme,” says Morris.

“I really take my hat off to those authorities who did push regeneration.

The problem is that in those locations where you were putting in a lot of commercial office space you were relying on the public sector to take up that space.

There just wasn’t a sufficient market otherwise.

A lot of the latent demand got taken anyway by business parks such as Calder Park.

So when schemes were eventually delivered in the centre, they were all relying on government or quango occupiers.” SJS is still working on small new regeneration schemes.

Paul Morris says it is currently working on an un-named scheme in the North East that, once an 150,000sq ft supermarket is in place, will allow “£4m worth of infrastructure works which no one could afford otherwise”.

“What people have seen in the last 10 years were fantastic schemes,” he says, “but they were of their time.

This scheme I am looking at in the North East, for example, would have attracted a load of gap funding before, but we are not going to see that amount of money ever again in my lifetime.

We are going back to good, old-fashioned ways of getting a high value use in there, and that high value at the moment happens to be retail.

That in itself isn’t easy.

Supermarket operators are looking harder and harder at the deals they are agreeing.” He is keen to point out that SJS, which was founded by Roland Stross and construction boss Roger Quarmby in 1982, is perfectly used to such schemes.

“Where we are now is how we operated in the 1990s,” he says.

“We did very well out of the previous recession.

Recessions are good times for us.

In fact, the hardest time is when you are in a boom, because that is when you make terrible mistakes by buying the wrong thing at the top of the market and hitting as it falls out.

“Through the last decade we did embark on big schemes where there was ERDF money.

But before that, for example, we had probably done more retail in Bradford than anybody – we did Forster Square and Peel Park.

We did Seacroft in Leeds too – and that was a real working-in-partnership with Leeds City Council, having to get a compulsory purchase order to demolish the old Seacroft centre and come up with a new district centre.” But as for the older larger schemes that SJS may have hanging around, Morris says the company will just have to become more creative about them – and they may take longer.

Stross and Quarmby semi-retired from the business in 2007, and the old schemes are officially being looked after by Quarmby’s son Oliver, but Morris has some ideas about what might happen.

He thinks the unexpected success of the new Hepworth Gallery in Wakefield – “150,000 visitors in its first five weeks, when they were expecting that in a year” – means they might try to introduce a leisure use to the remaining sites there.

As for Shaw Lodge, a large mill complex SJS is converting in Halifax, ideas are even more distant, but Morris takes inspiration from what happened at Saltaire – always conscious that Halifax already has one development like that in Dean Clough.

“You have to think outside the box,” he says.

“When Jonathan Silver first bought Saltaire, people must have thought, ‘This guy is mad.’ They had just come out of the worst recession ever, and manufacturing was decimated. OK, he happened to be good mates with David Hockney, but I can imagine people in the Wool Exchange laughing their heads off. But you have got to have a vision, and if you believe it, the next biggest hurdle is getting other people to buy in and believe it.” The most important thing to realise, he says, is that such schemes don’t happen overnight, which is why long-established companies like SJS have an advantage.

“There was a plethora of wannabe developers that emerged throughout the 2000s,” he says, “and that was a problem because they weren’t developers.” Morris, more than anyone else in Yorkshire, should know, because he has only been a director of SJS since January last year, having come to work for the organisation on a peripatetic basis during 2010. Less than two years before that he was working for one Simon Morris, perhaps the most notorious of all those property “wannabes”, and was there when the Morris Properties empire collapsed amid allegations of fraud.

Simon Morris is now serving an 18-month jail sentence after being convicted of blackmailing a former business associate over an unpaid debt.

The Serious Fraud Office investigation into Morris Properties collapsed amid much publicity, and Paul Morris thinks it was right that it should have done so.

“The deals they were investigating had all had panels of valuers approving them,” he says.

“Do you think they would all have let such gross fraud through?” He thinks Simon Morris was badly advised, even by members of his own family, who he says knew nothing about property.

“The first time I went into their headquarters the first thing I noticed was the heavy gloss black walls in their reception,” he says.

“It was exactly what you would expect from an entrepreneur, but we property people would never do that. The gross to net on that must have been appalling.” He says he only agreed to join the company because he wanted to get a taste of property development after a career being a property agent. But he never actually became a director of the company.

“I only invested in special purpose vehicles because I knew there was no risk,” he says. The two Morrises are in fact unrelated, and Paul says he would usually point this out near the start of any meeting the two of them attended. (I can only imagine that having to do this must have become tiresome quickly – and perhaps not just for him.) Nevertheless, he remains bitterly angry at Anglo Irish Bank, who he claims initially promised to back him in an attempt to carry £20m of Morris Properties’ debts into a new company, and then reneged.

“They were convinced that Simon was backing me,” he says. “Nothing could have been further from the truth.” As a result, Paul Morris spent nearly a year away from property, investing instead in a retail venture. However, the bug soon came back and within a few months he was knocking on SJS’s door with property ventures he thought they would be interested in. “As a joint venture partner they were top of the list,” he says.

“I knew this wasn’t a company that would go behind my back, even if I didn’t have anything locked on.” Soon he was working there full-time, and enjoying what he says is a flight to quality in the market.

“We have the experience here, and the knowledge and the quality,” he says.

“So we have gone back into schemes that other people have been working on – schemes where perhaps they have acquired interests in land, but are not in a position to take them forward. We have a good relationship with some of those authorities they have been dealing with, so we have been able to go in and immediately get their respect by saying, ‘We are going to partner with these people, but actually the scheme you wanted to see isn’t really going to happen. However we believe we can deliver it like this.’ And immediately you have the doors open and senior executives want to talk to you.” These must be interesting meetings, because Morris’s opinion of local authorities – at least in Yorkshire – is not exactly heartening. He likes his current work in the North East, he says, because councils are much more accommodating there.

“The difference between local authorities in the North East and the ones here is that the ones in the North East will open the doors and say: ‘What can we do for you?’ They want jobs. Certain authorities down here have not cottoned on to the urgency.

The agenda wherever you are surely has got to be jobs and growth.” This is one of the reasons why he is ambivalent about the changes to the planning system.

Not because of the Government’s enthusiasm for localism, although he is worried about that, but because he thinks certain authorities will use it as an excuse to delay and do nothing.

His opinion of central government isn’t much higher, however, as he believes the new proposed enterprise zones – what he calles ‘Enterprise Zone-lites’ because they are scaled-down versions of previous schemes – will do little to lift the UK out of the doldrums.

He says: “If you look at previous Enteprise Zone activity businesses just moved from one to the other. Instead you could drop corporation tax to 5% for companies that want to locate there, but not for every company – not for property – but for those doing R&D for things like wind energy.

“Even then that might not be enough, because who’s to say the scheme won’t get knocked out after the next election. So make them an Enterprise Zone-turbo – write into the law surrounding them that for 15 years such companies who locate there will only have to pay 5% corporation tax. That way you will get the Nissans we got in the late 1980s.” Needless to say, he can see a role for SJS here, in building the business parks that would be in hot demand as a result.

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement