Bring on the professionals

Bring on the professionals

Why pamper SMEs? Encouraging medium size and family businesses to raise their professional element could do more, and faster, to boost the North East’s economy, Lucy Armstrong argues. She tells Brian Nicholls how

Bring in professionals to unlock the potentials of medium size businesses, and the North East economy could be £4bn a year better off. “What a transformation that would be for the economic viability and provision of jobs in our region,” says Lucy Armstrong, the new David Goldman visiting professor of innovation and enterprise at Newcastle University Business School.

It’s a view held also by the CBI, in which she has had a key role, and one she promotes as chief executive of The Alchemists, the Gateshead based consultancy upraising fast growing family and entrepreneurial businesses.

Delivering the David Goldman lecture at the school, in her succession to Roy Sandbach (now leading an innovation team at the North East LEP) she countered arguments for concentrating support on small businesses (SMEs) as top trump in raising the North East’s economic game.

Armstrong told a packed lecture theatre: “Some SMEs are perpetually small, some are growing, some declining and some static. We’ve been desperate to throw money at them. Yet they do little training and are rarely held to account.”

Describing the term SME as a convenience to governments and institutions, she warns: “We have to train and develop business leaders, not just anticipate they’ll spring out of thin air. We need more professionally run businesses than owner managed businesses.”

Statistics accompany her argument. In the North East, medium size businesses (MSBs) are only 2.2% of the total yet employ 13.5% of the private workforce. They provide 47.5% of the region’s private sector turnover. Digging deeper, she finds our region has 445 businesses per 10,000 population, against an all English average of 655. Creating 200 start-ups gives basically 200 jobs, she argues.

“But if you get some MSBs in that 445 to double in size you create thousands of jobs. They’ve proved they won’t be here today, gone tomorrow.

“Only a few hundred businesses are capable of the transformation. We’ve a duty to challenge them to stay in business, grow, be ambitious, invest in their leadership. The entire North East economy and its society will really benefit.”

Who, then, are the professionals? She admits to BQ: “I wish I’d a better term for them. Hallmarks of a well run business are qualitative rather than quantitative. But there are some quantitative ones, including a professionally qualified finance director, as the CBI has observed and the BIS endorses. Also their share ownership spreads beyond one individual. Presence of a third party investor or non-executive director is another hallmark. So additional voices and demands are made and you never just look in the mirror.”

She’s noted since coming to the North East in 1989 how professionals with degrees and expertise in specific disciplines scare some owners. Yet moulding them within a team is latent businesses’ key to advancement. Moving from owner managed to professionally managed is challenging but, she points out, something that Goldman himself identified, enabling Sage to become the quintessential example of a spectacular journey from start-up to plc. “Few businesses rise at that speed and get that far,” she observes.

She believes the change possible without losing in subsequent generations the early family gene of enterprise. She exemplifies Ringtons, also British Engines which, several generations on, finds Alex Lamb, in his early 40s, in new offices building tens of millions of turnover, running things differently from his father before - investing, growing and developing people, markets and products.

Harry Banks, head of the long established family business of that ilk, is putting professionals into place. Armstrong says: “When you see him preparing them for further development of businesses he started by digging the first hole in the ground, it’s amazing. His business will live long with his family still custodians.”

Can’t all entrepreneurs operate professionally? “It depends how you define entrepreneur,” she replies. “If you mean someone starting up on their own and gradually adding people, they’ll infrequently make the change in my experience. But entrepreneurial start-up flair, if held collectively, is more than capable. Professional behaviour’s there from the start.”

She cites Tariq Nasir who, from day one, wanted a team around him at Thi_nk who’d be mostly older and experts in their field. “By government statistic, Vertu under Robert Forrester, was a start-up. But it raised £20m on the AIM and had a management team instantly, most having run a plc already. Within six months they had 40-odd franchises. Seven years on it’s 106 with £1.5bn turnover.

That’s probably the North East’s fastest growing start-up ever. I think imagining an entrepreneur as one man on his own a rather narrow definition.

“In family businesses you need entrepreneurship in every generation – in different forms. Our society sometimes gets that wrong. Business schools too. Entrepreneurs, we love to think of as Superman. Actually they come in all shapes and sizes.”

While reeling off entrepreneurs with academic qualifications, she also finds most start-up entrepreneurs have struggled with formal education – “maybe because they leap chasms and gaps and have different perceptions of risk. Our schooling and education is as much about how we’re socialised as about how we’re educated. And people doing turnarounds must be hugely entrepreneurial,” she declares.

What about university spinouts, whose managements probably have skills and academic qualifications but less commercial experience?

“I find under 40s setting up, particularly students, do so in small groups, seeking external advice from the start. A lot of that may be due to how they’ve been taught. I think universities are accepting a spinout doesn’t necessarily mean miraculous inventions or technology advances – new biochemistry, new enzymes. It might. But most are businesses taking away pain or otherwise solving problems in people’s lives.”

People must work on, not in, their business, she suggests. “A parent treating a teenager as it did a baby will get negative responses. Carry on running your business as if it’s six months old when it’s now 16 and your business will be less successful. Stand aside and study all of it.”

The North East has a rare chance now to drive professionally run MSBs with existing leadership and ambition.

Fewer than 54% of private businesses are currently financed externally. Says Armstrong: “This 13.4% of employment, and half the turnover in medium business, is ungeared. Confidence was shaken by the financial crisis. But MSBs’ ability to invest, grow and do business hasn’t been affected. They already do lots on little – a skill vital for some time yet.”

Also, she feels, it will be hard for some time to sell businesses satisfactorily. “The UK is obsessed with selling businesses. It creates no value – just transfers it with some leakage to accountants, bankers and lawyers.”

Could SMEs be more accountable? Armstrong suggests: “If you move away from scores on doors and, as a society, are prepared to put resource behind certain organisations saying ‘here are the business outcomes we’d like and they’re sensible’, that would be possible.

“But doling out bits and pieces here and there, we see people good at gaming the system.
“I think we’ll get better at measuring incomes rather than outputs. RDAs were measured on how much they’d spent. Jeremie Funds will be measured on jobs created – social not economic outcomes, but also making returns to taxpayers on money invested.

“Sometimes spending public money wisely means not investing in company A but putting twice as much into company B. We’re not in that culture yet. But, with fewer resources and greater focus on partnerships, trust will grow.”

In doubting that throwing public money at SMEs will match the job creating and enterprising effect of professionally managed MSBs, would she suggest cutting SME funding or diverting more to MSBs?

“Money has been cut,” she points out. “Anyway, support and encouragement for businesses is not measured in pounds. I feel – something national and local government find hard to accept – that money isn’t the only unlocking resource. There’s sharing of ideas.

“The Government’s accelerator programme is trying to emulate Lottery money into the Olympics, shifting from an ‘all must have prizes’ to targeting. But because it’s public money, the crude measure remains scores on the doors.” One example working well, she thinks, is Ian Livingstone the new trade minister’s targeting of MSBs as exporters.

“He’s offered every MSB among some six and a half thousand he has labelled a one-to-one to assess their export potential. From there the extent of public sector support, if any, will be determined.”

She suggests: “In our compact region – the only one in the UK with a positive export balance though fewer than 1,000 businesses export – you and I could easily assess and list additional companies with export potential and not be a million miles off. With a grand national plan you must have numbers. Did the regional development agency do it any better and will the LEPs do it any better?

“I’d say as long as purse strings are held in London, where the same set of measures is applied, unless a really compelling argument is made, it will be hard to have a different set of metrics accepted for what’s public money, and what has to be accountable to taxpayers.
If you took the cover off business plans of the seven former RDAs you’d see they were interchangeable.

“Ministers decided priorities. They all had a digital strategy, an infrastructure strategy, they all looked and read the same and had only slightly different logos. I don’t believe we have one economy. Nor do I believe with LEPs we’ve 39. Seven across England was probably closer. As for two LEPs in the North East, originally five? Our region is one economy of 2.6m people – too few, and too few of them young. It has some national assets like process industries on Teesside, three rivers whose deep ports are major strategic assets. Nissan, and Hitachi shortly, are major manufacturers, then there’s a solid medium size business structure with relatively decent public transport…

“That in the 21st Century is just about a credible size of any economy - but still on the smaller end. Greater Manchester with the M62 corridor collectively is much more credible.

At a LEP level, as small as a few hundred thousand people isn’t an economy.”

Reasons not to sell on

Armstrong says selling on a business may look attractive. But the UK needs more tax revenue and a business sale does little for economic development, wealth, tax or jobs generation, whereas retaining and nurturing private businesses with steady and sustainable growth improves everyone’s life.

She compares the NHS budget of £437m at its launch in 1948 (£9bn in today’s money) with last year’s budget of £108.2bn. “We’ve 12 times the expectation of the NHS that we had in 1948. We’ve longer life expectancy, greater health care. That’s why you need economic growth – people’s expectations keep rising. It’s not about getting richer. It’s also about getting healthier, better educated. Or living longer or having a better quality of life.”

Only the private sector pays tax, she reminds us, yet less than 25% of the turnover among FTSE 100 companies is in the UK. For many, less than 25% is in Europe. “So they’re not British businesses,” Armstrong argues. “And many international businesses don’t pay tax here. If we want universities, hospitals etc, we need more businesses paying significantly more tax.”

Yet in the North East only 11% of private businesses have more than 20 employees. The three biggest employers in Newcastle in fact are in the public sector: the two universities, the council and the NHS. Most small businesses in the UK are shell companies employing no-one. Even start-ups don’t pay tax for a long time, hence Armstrong’s focus to MSEs once more.

Lucy Armstrong, born in Manchester of Teesside parents, is Oxford educated, holds an MBA and joined The Alchemists in 2003 after an early career in private equity, corporate development and headhunting with 3i plc, Courtaulds Textiles and Tyzack. She has served numerous bodies in business and academia. The Alchemists help high growth mid-corporate businesses to speed development and success through focus on shareholder and management, and succession.

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement