Striving to reach their full potential

Striving to reach their full potential

The Baltic States are making rapid progress towards instilling the best corporate practices in private businesses and state-owned enterprises (SOEs), but there are still challenges to be overcome. Dalius Simenas reports

Lithuania’s State Owned Enterprises (SoEs) are leading the way when it comes to transparency, accountability and good governance standards. So says Sonata Matuleviciene, chair of the board of the Vilnius-based Baltic Institute of Corporate Governance (BICG).

The reform of SOEs is just one of the priorities of the BICG, which celebrates its fifth anniversary this autumn. In its short lifespan, it has become an internationally recognised inspiration for best practice in corporate governance in the Baltics.

The institute represents more than 100 Baltic members. It is a non-profit, non-governmental organisation with strong involvement from Baltic business and political leaders.

“Through our many activities and engagement with other parts of civil society and governments we share a common responsibility to develop our region,” Matuleviciene says.
“This year we explored diverse topics such as corruption, capital market development and corporate governance in the EU”.

Within Lithuania, high quality corporate governance is, as you would expect, already followed by multinational investors such as Barclays Bank, Western Union, Statoil and Danske Bank. Amongst domestic players it appears to be within the SOEs where the most exciting advances are taking place.

Much of this is by necessity as well as choice. Some SOEs are involved in highly capital-intensive projects, and in order to attract investment from bodies like the Nordic Investment Bank, the European Bank of Regional Development (EBRD) or other international institutions, being able to demonstrate good corporate housekeeping is a must.

“Reform of state-owned enterprises in Lithuania is a shining example of what can and should be achieved in a very short time period” Matuleviciene says:“ The fact is that the Lithuanian Government now is at the top of the class in Europe when it comes to reporting the aggregated figures of the SOEs. It is something we at the BICG are proud to be involved in.”

Soe 02

She explains that improving competitiveness in the Baltics will speed up the region’s  alignment with the Nordic countries, formally co-ordinated through the Nordic-Baltic Eight (NB8), a regional forum which aims to create one of the world’s most prosperous regions.
“To stay competitive we must improve even further. Latvia and Estonia have recently joined the Euro and Lithuania will soon follow. A single currency across the Baltics that is in turn part of a greater Europe will act as further enhancement for regional growth,” she adds.

The BICG chair emphasises the importance of encouraging shareholders from small or large companies in the Baltics to show real leadership in creating well-governed companies. The goal is to create companies that are truly transparent and which demonstrate genuine accountability to investors, employees, stakeholders and to the public.

She believes that shareholders should put more emphasis on building valuable companies rather than ones that are seen primarily as good dividend-payers. Implementing proper governance standards is the best way to do this. “We need better leadership in the Baltic companies,” Matuleviciene says. “They must start to bridge the gap between the way they operate and how their international competitors operate.”

To her it seems that the days of small local or regional markets are in the past. “The competition for our companies will increase from all sides and we must stand ready to
meet the challenge.” BICG was launched in Vilnius in 2009 at a time the Baltic economies were stuttering. “One of the reasons why Baltic countries are doing very well today is that very many people including governments, private companies and other stakeholders immediately decided to change,” says Kristian Kaas Mortensen, the Danish-born former president of BICG.

This meant that tough decisions on internal devaluations which meant cutting salaries, cutting budget expenses had to be made. All this had dramatic consequences but it also helped to improve things in a short time.

“Capital is portable asset. And for Baltic countries to stay competitive we must have access to capital. Being competitive also means being well-governed which means companies should be transparent, accountable, and attractive to investors. It also means investors should not look at separate economies of Lithuania, Latvia or Estonia, but the Batic region as a whole”.

Sonata Matuleviciene says:“Either the Baltic region is attractive, or it isn’t. We needed to bridge the gap between the governance in the Nordic and other EU member states and the Baltic countries.”

Adding to the challenge, the institute also acknowledged that they had a perceptions gap to deal with. It turned out that the reality of governance in the Baltic countries was actually better than many people thought, underneath a layer of confusion over terminology.   
Early on it was clear that, for example, Lithuanian capital companies understood the role of the CEO and the management. They also understand the role of the shareholder.

However, when people in the Baltic countries speak about “the board” they mean the management board. When on their business cards it says “the Chairman of the Board”
they mean the CEO.

In contrast, in Nordic countries when people talk about the board they mean the board
of directors. And the chairman of the board for Nordic people means chairman of that board of directors.

“This is quite a gap on how people talk about these things here and there. And of course we need a common terminology of corporate governance,” Matuleviciene adds. In order to change things BICG created an international board member education programme to bridge this knowledge gap.

In over five years there have been 350 “graduates” from the programme, ranging from shareholders of large companies, CEOs of international companies in the Baltic countries, to high level politicians and public servants.

Compared with what they have managed to achieve, the BICG’s initial goals were not that ambitious. In its early days, it wanted to create more awareness on corporate governance.
In fact, there has been a significant transformation, for private companies, SOEs, lenders and private equity funds.

BICG has been well-sustained by its stakeholders from the start, dating from its first annual meeting in March, 2011. On that occasion, Hillary Clinton, then US Secretary of State, made a video address, followed later by Lithuanian president Dalia Grybauskaite, and representatives of the European Bank of Reconstruction and Development.

It amounted to endorsement at the highest level of the BICG’s impact in changing views on corporate governance in the Baltic States. But it is not content to rest on its laurels.

Sonata Matuleviciene says: “Our most exciting project for 2014 is the opportunity to help Ukraine. I believe that it is time for Baltic countries, which received so much support and encouragement from the Nordics in the early 1990s, to give the same support for Ukraine”.
Quite apart from its wider geopolitical sensitivities – somewhat acute at present – Ukraine’s future success is extremely important for business success in the Baltic countries.

“So we have taken upon ourselves to support the new Ukrainian Government and have started to share our experiences in the reforms of SOEs. And the first step is to publish a report on the Ukrainian SOEs by November 2014,” she says.

However, this willingness to expand its field of operation does not imply that BICG believes that everything is as it should be in the Baltics.

BICG figures reveal that the Latvian State Forest, LVM, has, between 2009 to 2012,
paid more than €240 million in dividends to its shareholder, the Latvian Government.

For its part the Lithuanian State Forest has paid €74.9 million in assigned profit contribution, property tax and raw material tax for the same period to the Lithuanian Government – almost three times less.According to the Institute, the main reason is lack of reform in the Lithuanian forest SOEs due to their adherence to old-school management.

“We don’t claim to be forestry experts at the BICG, but even a cursory look at the comparable sectors seems to indicate that in Latvia the company has reformed and improved more than in Lithuania where they still operate as more than 40 individual companies,” Matuleviciene suggests.

She also says most private businesses are family-run in the Baltics. However, unlike family businesses such as those in the Nordics or other Western countries, most do not care as much about transferring the business down to younger generations.

In contrast, Scandinavian business owners plan ahead as they know that if they transfer their business, their offspring may require a well-governed corporate framework to sustain them.

Energy group pools its resources

One example of the influence of improving corporate governance in the Baltic region is the Lietuvos Energija Group, a Lithuanian group of energy SOEs, which at the end of July announced the establishment of a shared services centre to provide unified public procurement, accounting and labour relations administration services – practices second nature elsewhere in Europe.

Five separate companies make up the state-owned group, encompassing electricity generation and trading, energy distribution and ICT services companies. Their spin-off, UAB Verslo aptarnavimo centras (Business services centre) will handle public procurement in October 2014. In December, the company will start providing centralised accounting services, and next spring it will start administrating labour relations across the group.

“We expect this decision to centralise these processes to help cut the costs by up to 15%”, Dalius Misiunas, chairman and CEO of the Group’s holding company Lietuvos Energija, told BQ Baltic. He adds that the new centralised entity could provide services not just to the Group but also to third parties later on.

Misiunas believes that the establishment of a company providing specialised services, is a key step in the implementation of the group’s improved corporate governance model.
Kristian Kaas Mortensen, formerly of BICG admits that there are probably not many companies

in the Baltic countries of sufficient scale to warrant a shared services centre. “The Lithuanian energy group probably is on this size where certain functions such as IT or accounting could be pulled into one. It makes no sense that for each group or company has its own head of IT or a director of finance,” he says.

The streamlined energy group, which recently bought back the assets of the national gas company Lietuvos Dujos and gas pipeline firm Amber Grid from Russia’s Gazprom and Germany’s E.ON, has ambitious plans for the future. These include the construction of combined heat and energy plants that will help to cut costs for energy users in Vilnius and Kaunas, the two biggest cities of Lithuania. They also plan to explore the complex byways of the liberalised Baltic-Nordic electricity market. This April Energijos Tiekimas, which forms part of Lietuvos Energija Group, announced that it will operate in Latvia and Estonia under the new name Geton Energy. The company first entered those markets in 2013 but the corporate restructuring promises new momentum.

“Last year we were rather passive in foreign markets but this year we will seek to compete more strongly in the Latvian market by being more flexible and dynamic than others and by focusing on the individual needs of our clients,” says Algirdas Juozaponis, CEO of Energijos Tiekimas.  

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement