How to win the law war

How to win the law war

Over a Leeds lunch, BQ Yorkshire Editor Mike Hughes discusses the changing face of law with Roger Hutton of Clarion.

With cameras in court and an incoming wave of IT heading for its shores, there certainly seems to be a clarion call for change in the legal sector. So it seems fitting that my lunch guest Roger Hutton is joint managing partner with Clarion Law – and that the most recent Chambers report said the firm was “quite good at explaining things in layman’s terms...”

Roger’s firm has had a strong start to the year, with one division securing £200m worth of transactions within the first three months, so what’s the secret? “The market is changing and I think Clarion has a very particular place in that market,” he says, at our private dining table in The Oak Room at Quebecs in Leeds city centre. “It has established itself as a provider of legal services, and I am pretty confident we know exactly who we are selling to and why they are buying from us, having done a lot of work on why people choose us and what we can offer them.

“We have finally got it right and the legal market is helping us because it is in a state of change and for us the big national firms are typically less focused on regional businesses or certainly less hungry about them, which creates a space for independent legal practices to succeed.”

This move towards personalised services throughout every sector is growing. The cut-price mass market approach was seen as the only way to make huge inroads into a crowded sector, but now the customer has so much choice that he is looking for a supplier who knows his business from back to front and will deliver only precisely what is needed. The tailor-made strategy is also improving customer relations, making future contracts more likely which is helping suppliers plan ahead.

“We have spent a long time doing it – and none of it is rocket science – but in a fairly sleepy profession not really up for change it has put us ahead of the curve,” explains Roger, who is looking particularly chipper – impressive for someone who only recently decided to become a dad and a husband within the same 18 months.

“We are unusual in that, during the recession, we recruited a load of junior partners who were feeling uneasy or were surplus to requirements at the national firms. They would then go to their big clients and tell them about this single site offering in Leeds they might never have heard of and ask if they would take a risk and bring their business to us for two-thirds of the price.

“This was unashamedly selling on price, and we did it to 30, 40 or 50 blue chip firms and that has meant we now have a raft of a dozen or so high-quality partners serving really big clients.

“Then you can take that to the owner-managed businesses and show them this success and – unless they need a national brand or a multi-site office in which case we are out – we tell them we will invest a lot of time in the relationship over the next ten or 15 years.”

This is back to the early ideals of small businesses, which engendered a sense of trust and partnership because each side meant something to the other. For a magazine focusing so much on entrepreneurs, it’s a joy to see the strategy making such a comeback.

“Most of the work we are winning is from the £10m-£100m businesses and we are taking that from the national firms because we talk about the relationship and how the big firms might not really know the right contacts and who your competitors really are regionally.”

His profile on the Clarion homepage underlines the point, saying: “Ultimately success comes from getting under the skin of a situation quickly and understanding exactly what my client really wants both now and in the longer term. Whether working with the leading insolvency practitioners or directors in difficult circumstances in excess of 20 years of experience has taught me that recognising a problem or a desired outcome early is the best approach.” For him and his team, growth isn’t the be-all and end-all of what they do.

“I think if we can get the right people and the right culture, then it sustains the business. That approach has given us a distinct personality which is perhaps quiet-minded, quite casual and collegiate. Everyone can see our figures at any stage – it is certainly not hierarchical.

“So if you get two 40-year-olds walking through the door, one might want to see rows of books behind a lot of grey hair and someone telling them they have done it 30 times before. Or they might want someone who will engage with them empathetically and are more energised and more integrated in their approach, more casual and look a bit younger. It’s horses for courses.”

Roger knows that is the easy bit – telling someone how different you are and pointing out where your competitors aren’t as strong as you. The test is to back that up with an outstanding customer experience.

The front office facade might be polished and shiny, but you won’t get any money from your customer if the next five doors they are shown through don’t match up, until you get to the boardroom, which is polished and shiny again.

“As lawyers we have a fair degree of autonomy, as long as the figures are alright. There is a freedom of expression and our junior lawyers get much more access to clients than in some practices. We also hold a meeting every Wednesday morning where the entire firm turns up to discuss sales and matters of interest to our clients.

Clarion’s entrepreneurial image is obviously paying dividends, judging by that £200m worth of deals for its corporate team and a surge in mergers and acquisitions. That means it is attracting like-minded companies who sense a connection. It’s that sort of direct, measurable link that has got Clarion‘s senior team excited about the coming few years.

“We act for a large amount of the digital marketing community in Leeds and have clients in leisure and fintech and tend to work for innovative companies rather than the more traditional manufacturing businesses, although we have a lot of family-owned businesses looking at generational change and preparing for the future,” says Roger, who isn’t looking at all sleep-deprived as his chicken course is served.

That way family firms are changing is something that will chime with many law firms who would find it difficult to predict how they will be operating in five years. Like many of those generational firms, they are braced for upheaval that could mean the end of an era for some rusty old Rumpoles.

“We have just done the first phase of an IT rollout and next year our strategy is to put in a whole new system,” he says. “The trick is that this becomes an opportunity for your communication strategy with your clients to become a differentiator. What information you give your clients and at what speed is important and many practices are years behind with that – and yet it is always one of the top issues when you survey clients.

“I remember a few years ago having piles of paper around me and someone invented a fax machine – it was infuriating because when you got a letter you had seven days before they bothered chasing you. Now you were forced to get a response out within 48 hours.

“Then emails came along and if you haven’t responded four or five hours later there is a chasing email... and texts are even worse!”

To keep pace with this level of change, there needs to be a suitably-equipped stream of new talent coming into Yorkshire’s law firms. “We have good relationships with the suppliers of good young lawyers, but the market is increasingly over-supplied because there is an increasing number of young people who want to become lawyers – which is great – but not enough jobs so there is an over-supply of students.

“Interestingly, more and more of those successfully coming through are women, reflected in the fact that more than 70% of Clarion’s staff are female. I think essentially you will see a demographic of students doing law that are successful at a certain age and pass their exams after four to five years and interview well. At the age of 21 to 23, the girls are more mature, sophisticated and organised than the boys.”

Roger believes that, in those rising overall numbers of potential staff, there is an element who are leaving but not really knowing what they want to do. Law still has the promise of a long and solid career, so they take a conversion course lasting a couple of years at the most, and move over from their intended discipline.

The benefit of that is law firms end up with more rounded characters who have experience of other areas – and who make up the majority of lawyers at Clarion.

One recruitment challenge comes from the practice of north-shoring - the process of moving certain aspects of a southern-based business up North. The problem with that is that the people who then become potential recruits up here, while very skilled technically, have less and less client experience and people skills because their jobs have never required it in the less forward-thinking South.

Personally, Roger had always fancied being a lawyer (“maybe I just like the sound of my
own voice...”) despite dad being a teacher and mum working in a mill. “They’d have been amazed if they thought I would end up as the managing partner in a decent law firm,” he says modestly.

“I had tried to get into Oxford but didn’t make it, so did a history degree but then converted to Law and got to be quite good at it quite easily. I thought I might be a barrister, but then a guy at Squire’s asked if I would come for an interview. “I wasn’t really bothered and I think when you feel like that you often do better at the interview and he offered me a job. I left after four or five years because I wanted to be at the top somewhere, so I first went into industry in Penistone.

“The thing I noticed was that we would be sitting in a meeting waiting for a lawyer to turn up and my MD would say ‘he’s just going to waste an hour and half, then tell us why we can’t do things and then write us a bill.

“It became one of my life ambitions for the client to be pleased a lawyer is going to turn up and maybe even tell them something that might make them a bit richer or their lives a bit happier.

“So now my day job is insolvency, which is in a wholly transitioned and very competitive marketplace. After the crash produced such a backlash, the banks are much more reticent now to let a business go down.... or if it does go down they don’t want to be responsible for it.

“I think lenders had quite rightly figured out that putting businesses through the hands of the professionals to go through a formal involvency was too expensive a strategy. So I think most businesses in distress don’t go through a formal process now and one agency or another spots their distress and helps them at the right stage.

“Now there is a more sophisticated dialogue towards positive resolutions, so there is less insolvency work around, which is good for the economy. Criteria for lending have also been relaxed quite dramatically, which is actually quite worrying because 15 months ago they weren’t going to lend a penny to them.”

But he adds one concerning observation after so much time working with the sector: “One thing we have found as well is that many banks are phasing out their relationship managers and reinvesting in regulatory compliance to tackle the likes of cybercrime.”

There are two sides to that wave of IT change – as well as the ‘good guys’ needing to embed it in their own operations and make them as efficient and secure as their clients would expect, it also means the ‘bad guys’ are becoming more sophisticated and a new level of counter-thinking is needed from that stream of new talent working alongside more experienced colleagues.

Bradford-born and a dedicated Yorkshireman, he loves sport, but often from the armchair or a seat in the stands for his cricket, apart from a bit of golf and squash. Further away from the office, he is trying to keep fit so that he can make the most of his time with his baby daughter Hattie.

“My dad was a teacher in the Moravian settlement in Pudsey – he got shot out in Italy and thought he was going to die, but came back to teach in the same place for 60 years.

“He is now 98 and his dad had him when he was 49, he had me when he was 49 and I had Hattie when I was 49, so there has always been a big generational spread.

Having been managing partner for just over a year, a husband for just a few weeks and a dad for only 18 months, Roger Hutton is busy but very happy. If people asked ‘what do you do – you look a bit like a lawyer’ I think he would be disappointed. He is obviously very good at a job he has a great deal of passion for, but his skills are much broader than the sector he works in and that sector is brighter for it.

Quebecs

Quebecs Exterior

Quebecs in Quebec Street in Leeds city centre is the imposing former home of the Leeds and County Liberal club – and it maintains a feeling of long-held quality, quiet respect and good service, led by general manager John Weatherhead.

The only independently owned luxury hotel in the city centre, it was voted by Conde Nast Traveller as one of the top 80 hotels in the world and by the Independent as one of the 50
best in Britain. Distinctive terracotta brickwork dominates the street and welcomes you through an elaborate entrance with wrought iron gates flanked by Corinthian columns.

Inside there is a sweeping oak staircase leading past five huge stained-glass windows illustrating the coat of arms of five Yorkshire towns, and on to our dining table in the former Liberal Club committee room clad in oak panelling. Very splendid.

As was the food, served with a politeness and efficiency befitting the 4-star surroundings.  Roger agreed with me that duck and champagne terrine, rocket and caramelised red onion was excellent, and while we both opted for the generous cheeseboard as dessert, my main was a beautiful Cumberland sausage with creamy mashed potato, with a red wine sauce and French onions.

Roger went for the chargrilled fillet of chicken marinated in lemon and coriander with a Thai red risotto. Delicious.

It was a relaxed and peaceful conversation with the discreet privacy business leaders would expect when meeting clients.

For longer stays, the hotel has 44 rooms and its owners have just bought the Old Post Office building in City Square Leeds, which dates back to the 19th Century and underwent a £6.3m refurbishment in 2005 to create 23 serviced apartments, known as Residence 6.

With confidence and growth plans like that, Quebecs is illustrating a commitment to the city that we both wholeheartedly applaud along with our meals.

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement