Loudon clear

Loudon clear

Few people understand Edinburgh’s property market as intimately as Richard Loudon, the head of Simpson & Marwick’s award-winning property team. Kenny Kemp meets him.

The best-selling author Alexander McCall Smith populates his every-day stories with colourful characters from Edinburgh’s New Town. There would be little surprise if one was based on Richard Loudon. He is an energetic fifty-something Edinburgh solicitor with impeccable manners, an air of confidence and a real passion for his home city.

That confidence could be something to do with his success in building the upmarket residential property business of law firm Simpson & Marwick over the last 31 years. Each day he still heads out to visit properties, adding another few pages to his encyclopaedic knowledge of the city. Richard Loudon could well have trampled a very different career path.

The son of a notable Scottish medical family – his father John was a senior consultant obstetrician at Edinburgh’s Eastern General Hospital, while his Highland mother, Nancy, was a pioneer of family planning in Scotland – he might have been impregnated with the medical gene. Then, in his last year at the Edinburgh Academy, he undertook an aptitude test which indicated he had all the attributes to become an architect, a path later chosen by his younger daughter. (Loudon’s son and elder daughter have followed their father and mother into law and medicine.) Instead, Richard headed off to Sheffield University to study business studies, ended up with a law degree and then attended the College of Law in Guildford.

He spent some of his probationary period at Masons in Fleet Street but the lure of London, the proximity of the law courts and the Inns of Court didn’t really inspire. Instead a young Richard Loudon headed back to Edinburgh. This was in the early days of Thatcher’s Britain with three million unemployed, a radical era of privatisation in the air, and getting a start was not normally easy. But, on September 4 1979, he joined Simpson & Marwick, then a small but venerable legal firm in 18 Heriot Row, next door to where Edinburgh’s most celebrated literary son, RL Stevenson, once lived.

“I knew Douglas Moodie, the conveyancing partner at the time, and he offered me an apprenticeship over the phone. So I’ve never actually really had a job interview,” he recalls with a laugh. He was coming home for good.

“Edinburgh is one of the most beautiful cities in the world. The Georgian legacy of the New Town is unique. The most incredible thing is that you can actually live on the principal streets of a capital city. There is the New Town and lots of very good residential areas within easy walking distance to the city centre, from Stockbridge, Inverleith and Murrayfield and, on the south side, there are larger properties in the leafy suburbs of Greenhill, Grange and Morningside, all within easy reach of the shops, restaurants and bars.” Simpson & Marwick were known as specialists in litigation. Even today there are 26 partners in litigation and only three other is property – Loudon, Brian Smith in Edinburgh and David Geddie in the Aberdeen office. Residential property was seen as a service for clients but hardly the main activity for an ambitious legal firm.

From early days, Loudon’s vision was to see that the property department became a worthy complement to those heavyweight litigators. Today he is regarded as one of the foremost residential property lawyers in Scotland with his team recognised as both Property and Conveyancing Firms of the Year in the 2010 Legal Awards. Of course, there are plenty of successful residential property lawyers in the capital who have enjoyed a very decent standard of living in the past 30 years, but Loudon has remained the one to beat. One Edinburgh contemporary, in the same field, described him as a tough but scrupulously fair competitor.

“He has a real belief in his ability and knowledge,” he says. “Some might call it conceit, but I don’t think that’s fair. In Richard’s case it’s based on a reflection of how he has built up Simpson & Marwick.” Perhaps it’s something about his own competitive streak which goes back to playing squash, cricket and rugby, or his current passion for golfing at the glorious Renaissance Club in East Lothian, but Loudon has turned Simpson & Marwick into a leader.

He says: “I’ve played a lot of team sport over the years. The success here is down to the great team we have. Yes, the captain should lead by example and that’s what I see myself as doing, but it’s the team players that really matter here. They all do a fabulous job.” He was a litigation apprentice under Evan Weir. He recalls parking his boss’s car, buying his Capstans, and early evenings spent licking stamps onto letters by candlelight. Perhaps the office might have benefited from Leerie the gas lamplighter – immortalised by RLS – passing by during those power cuts in the late 1970s.

Richard recalls that the photocopying room still retained the then-unused wet photocopying trays, where each sheet would have been hung up to dry with clothes pegs before being sent to the appropriate department. Yet, Loudon was one of a cohort of lawyers made a partner at the tender age of 25. “It was a time of great growth in law and we were made partners at a young age,” he says. “At that stage, I was the eighth partner.

One retired in the 1980s but there were still seven of us together in business 27 years later, until last year.” In the late 1980s, as Edinburgh’s property market began to heat up, some solicitors were discounting conveyancing fees to gain market share, which made others question the future viability of property work. “We had the choice of doing two things – improve the quality and standards of service, raising the cross-bar, or else compete on fees,” says Loudon.

“We felt the best way of going was to build a high quality estate agency and conveyancing service.” It was a snowball effect. The firm began to use For Sale boards – new in Edinburgh – and, with properties to sell, this began to attract attention.

“If the properties look good and are well presented, then sellers will come to you,” he says. “The more inquiries you get, the more properties you have, the more you can build the business.” At that time in order to sell a house you typed-up a single sheet of foolscap which was delivered to the old ESPC (Edinburgh Solicitors’ Property Centre) office in George Street which they then presented to the public in a ringbinder.

That was all you did. There were no For-Sale boards or photographs; “marketing” was an expensive advert in The Scotsman on a Thursday. The marketing of property was being transformed.Innovation in conveyancing and property was a driver for Loudon, who sees himself as increasingly entrepreneurial in his field. In 2006, he was one of five forward looking lawyers who were instrumental in the introduction of standard missive clauses, now used in probably over 95% of property transactions.

“It proves you can make things work with others to improve the process to the benefit of all involved,” he says. The influential Edinburgh Conveyancers Forum was created as a result of the success of the Standard Clauses.

“I like to think that what I’ve done is grow a business here, which is very different from dayto- day law. Seldom do I look at any statutes, cases or even textbooks.” Simpson & Marwick’s property department, under Loudon’s watch, remain ahead of the curve, recently adopting iPads to display their marketing package when pitching for business. Using QR codes, a kind of next generation barcode which allows a smart phone to take an interested party right through to an internet page without a search.

Then – using a Propcast as an option – the interested buyer can walk virtually through the home as a voice describes each room. “I’m pleased that we’ve always embraced technology to help people sell their homes,” he says, as he flicks his pointing finger across the tablet computer.

“In the early days, I had to twist my partners’ arms to let me buy a word processor. It’s an indication of keeping ahead of the game, which we’ve always tried to do. I think we were the first Edinburgh firm to have a property website – edinburghprimeproperty.com. We are now on Version Four and constantly refining it.

“Even at the start I didn’t want to call it simpsonandmarwick.com because the firm was so well known as a litigation firm. And, in early days, people searching on the internet would have been more likely to click on a search result ‘Edinburgh Prime Property’ than one of 200 law firm names.” “Ten years ago, a lot of marketing people said there were dangers in dual branding, yet edinburghprimeproperty.com is one of the top two or three results on a Google search for Edinburgh Property. We’re also just about to launch our own mobile website. I believe the brand is now well recognised in Edinburgh along with ESPC, number one on that Google search.

I can never understand why anybody would market a property using an agent that cannot advertise the property on espc.com.” So what has been the fall-out from the recent recession? “In the early 1980s most Edinburgh properties were bought by people born and brought up in Edinburgh. Since then, there has been a steady influx of people from the rest of the UK and abroad.

The impact of the finance houses, the banks and fund managers meant there were very many more people coming and going. Edinburgh and East Lothian have done extremely well.” There are now an international set of people who choose to live and raise their families in Edinburgh when they are working elsewhere, perhaps in London or regularly overseas in Frankfurt or even New York.

“Then, in the 1990s, a lot of people moved here because the education system was so good and the property was comparatively reasonably priced,” says Loudon.

“All these subtle things influence a decision to live in Edinburgh.” The highs of 2007 – which was a record year for S&M property – and the lows of 2008 and 2009 have an indelible impact on Simpson & Marwick, now based in a modern office on Albany Street.

Last year was about a slow recovery, up 51% from the previous year, while there is an expectation of a flourish during the spring of 2011. “Property sales stats can be a bit skewed,” he says. “I reckon the best properties are about 10% off the peak, the average is 15% down.

But there are lots of new-build re-sales in peripheral areas where it’s much more than that.” The recent housing market slowdown has put pressure on some of the smaller firms who simply don’t have the marketing muscle to sustain high profile property departments. While the ESPC, of which Loudon is a nonexecutive director, remains a first port of call for prospective house hunters, increasingly the bigger firms with the ability to use marketing and innovation look likely to prevail.

What needs to be done to help Edinburgh and wider Scotland? Loudon says it’s a matter of the banks and the building societies lending more money so that people can get mortgages again. So can you get a decent family house in Edinburgh for half-a-million pounds? According to Loudon, buying a serious Edinburgh house will set you back around £1m, be it a big semi in Morningside or a detached house in Inverleith.

“We sold many properties over a million pounds last year,” he says. “The difference being that buyers aren’t taking on massive mortgages any longer. People who are buying are those who have been fortunate enough to build up large equity during the better years, or they have substantial capital. The days of people taking £1m mortgages have probably gone. But I’d like to be clear, every property – from a flat at £250,000 to the bigger homes – is equally important to us because they are all equally important to the client.” In the current market, a good, well proportioned house in a sought-after area still sells well.

“Before, people would accept they may have to pay big money for houses that were, in some cases, a bit of a compromise; whereas they are the ones now not doing so well in the marketplace.” So if you’re on a busy road, under a flightpath or with a north-facing garden, you might not get the premium that was available four years ago.

“Properties where people accepted the element of compromise are not moving so well, because buyers are saying, ‘I don’t need to accept the compromise’,” he says. “And, therefore, a new home now needs to tick nine or ten out of ten boxes, rather than six or seven out of ten. As the recession began to bite, one client suggested adopting the strategy of “Thrive, Don’t Survive.” “As a result, we invested in our website and technology and took the decision to open an office in North Berwick,” says Loudon.

“I saw East Lothian as an obvious extension of the Edinburgh market and love spending time down there.” And what of the future? “I’m keen to keep building the business but also take opportunities to do other things,” he says.

“My wife Ailsa and I want to travel more and there are a few more golf courses to play.” He’s been inspired to make the most of life by a friend reminding him: “There were people on the Titanic who declined the sweet trolley.” While Loudon is increasingly taken by some of the more contemporary houses built in Edinburgh – and he would love to design and build his own home – he has lived in the same house with Ailsa, a consultant gynaecologist, for 24 years.

“In some respects, Simpson & Marwick is still an old-fashioned partnership, but in other respects it’s a very forward thinking, dynamic practice,” he says. “We’ve got the best of both worlds. For me, ultimately, it’s all about client service. I’ve always been willing to see properties myself, out of office hours and late in the evening if necessary, and that really can help secure the instructions.” Those litigators played their part in the story – a few partners in particular, who remain nameless, worked very long hours on a series of high profile and complex cases. “To keep up with them, I had to build something special,” he says. Peers would say he has. Now, that would make a good chapter in a Sandy McCall Smith Edinburgh novel.

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement