Dame Anne Glover

Dame Anne Glover

In search of evidence

Dame Anne Glover served as the first chief scientific advisor to both the Scottish Government and the president of the European Commission. She shares her views on Brexit, spin-outs and entrepreneurship with Peter Ranscombe.

First there was Brexit. Then there was Trump. And then, to cap it all off, the Oxford English Dictionary declared its “Word of the Year 2016” to be “post-truth”: an adjective defined as “relating to or denoting circumstances in which objective facts are less influential in shaping public opinion than appeals to emotion and personal belief”.

Dame Anne Glover isn’t a fan of the new word though. “Call a lie, a lie,” she says with a shake of her head. “I’m getting increasingly angry about this post-truth thing because that’s a very sanitised phrase, saying, ‘post-truth’. People are lying.

“I’ve said to fellow scientists that they need to start behaving badly. Call a lie, a lie. Because there’s a taboo about this, where people ask, ‘Are you sure about your facts there?’.

“In the House of Commons, you can’t call somebody a liar. Perhaps that’s because it’s such a shocking thing to call someone. But when someone is clearly lying, I wouldn’t say, ‘Oh you’re going a bit into the post-truth there’, I’d say ‘You’re lying, there’s no evidence to support what you’re saying’.

“People understand what a liar is, whereas this ‘post-truth’ thing sounds very sanitised. It’s like the difference between saying to someone ‘You’re very well-rounded’ or ‘You’re obese’. You’re not allowed to call people ‘fat’ because it’s so shocking. And that maybe makes it acceptable for people.

“Words are very powerful indeed and I think we have to be a little more straightforward in our use of language. When people are lying, and we know they’re lying, let’s ask them for the evidence. Because otherwise, we always pat ourselves on the back and say, we’ve got a great democracy here, in the UK. I’m not so sure anymore.”

Lies aren’t the only topic that has angered Glover. The way in which politicians on both sides of the Atlantic have undermined evidence has also struck at the very heart of the scientist’s beliefs.

“Michael Gove said that people in this country have had enough of experts,” she says. “That was a chilling thing for somebody to say because I think it was deliberately dishonest.

“I imagine that, if Michael Gove had a brain tumour, he’d want a neurosurgeon to treat him, and not a theatre director or clothes salesman. I think his comment was designed to try and undermine people’s openness to listening to what experts had to say. People with knowledge, people who had depth of experience.

“Jacob Rees-Mogg came out with a very similar phrase later in the year on Newsnight – he said ‘Experts, soothsayers, astrologers are all in much the same category’. No, they’re not. “Again, a quite cynical – in my view – attempt to try and undermine people’s regard or at least willingness to have an open mind as to what a specialist or an expert might say.”

Glover knows the importance of clear communication and the need to present evidence more than most. She served as Scotland’s first chief scientific advisor between 2006 and 2011 and then fulfilled the same role to the president of the European Commission, José Manuel Barroso, from 2012 until 2014.

She now serves as vice-principal for external affairs and dean for Europe at the University of Aberdeen, where she also holds a personal chair as professor of molecular and cell biology. She became a dame commander of the Order of the British Empire in the new year’s honours list in 2015 for her services to science and she also sits on the boards of Scottish Enterprise and the Offshore Renewable Energy Catapult, as well as chairing the Carnegie Trust for the Universities of Scotland.

Dame Anne GloverHer close links with the European Union (EU) made last year’s Brexit vote a particularly bitter blow for Glover. “Before I went to work in Brussels, I would have voted to remain – after working for the commission for three years, if I’d been given ten votes then I would have used them all to vote remain,” she says. “When I came home every two or three weeks to the UK I realised just how little news about the good things the EU was doing was getting reported back here. The press blamed the EU for blocking the UK, but often it was the UK using its veto to block the EU – people ask why banks aren’t more heavily regulated and it’s because of the UK, for example.

“It was a real eye opener. The whole time I was there, it was clear the UK was not really a very good member state. We were always carping and wanting special treatment, even though we were one of the richest. We were always going cap in hand. In a way, it was a bit embarrassing.”

A year on from the Brexit vote and now that Article 50 has been triggered, Glover is concerned about the impacts on the UK.

“If you look at the UK’s contribution to the EU as a whole then we contribute more than we get back in areas such as social inclusion, because we’re a richer country,” she explains. “Yet when you look at our contribution to Horizon 2020, the EU’s science funding programme, then we get back a lot more than we contribute. After the whole Brexit campaign was framed around having more money to invest in the health service then it makes it difficult to articulate the case for investing more in science, even though that would boost the health of the nation in the long-term.

“But what’s even more important than the money is the access that the Horizon 2020 structure gives us to seamless partnerships, not just with collaborators in the EU but also in the United States or countries like Israel. Post Brexit, if I put forward grant applications to collaborate with scientists in the US then there’s the risk that they or me or both may be rejected – with Horizon 2020, there was a framework in place and a much greater chance of getting funding.

“The other key issue is attracting talented scientists – around 20% of our students are from the EU and about 40% of our staff come from outside the UK. If I was one of those scientists then would I come to a country that’s now seen as being xenophobic, a bit racist, where I might feel uncomfortable that me, my partner and my kids might be somehow picked upon if we’ve got a foreign accent?

“Even if those things didn’t happen, it’s people’s perception. And, if I’ve got the choice of going anywhere in the world, why would I come here? Why would I subject my family to that, or myself?

“The UK will still have great facilities and infrastructure, but it won’t have the best talent – and you need all three to be successful. It won’t happen overnight, but in five or ten years after Brexit, we’ll see the effect.”

Having worked under the Labour-Liberal Democrat coalition and then Scottish National Party (SNP) minority and majority governments, one of Glover’s proudest moments came when she broke down UK data and found that the impact of the research done in Scotland relative to its gross domestic product (GDP) was number one in the world.

“I wasn’t expecting that,” admits Glover. “I’d been looking for weaknesses, which could spark discussions about where we needed to invest and what we could do better.

“I took the data and showed it to First Minister Alex Salmond and he said ‘What?’. It was totally unexpected. “Yet the statistic that always got quoted afterwards was that, excluding the adjustment for GDP, the impact of Scotland’s research was the second highest in the world, after Switzerland. It was almost like, people are going to think this is too good to be true, so let’s go for second not for first.”

She feels her other achievement with the Scottish Government was to stimulate more conversations about science among politicians and civil servants. “Evidence-based policy making – that became a mantra,” she says.

While evidence is a key factor for any scientist, Glover recognises that it cannot be the only consideration when deciding public policy. “I was on a working group that was convened by the Royal Society in London on the detection and decontamination of chemical and biological weapons,” she explains. “We took evidence from a very wide range of people – the security services, but also scientists – talking about different biological or chemical agents that might be released during an attack. We ran various scenarios and one of them looked at a white powder being released in the London Underground.

“All the evidence said, unequivocally, that the way to minimise any risk to the population if that happens is seal off the tube. If there are people down there, what you’re saying is, that it’s unfortunate, but that’s what the evidence tells you.

“So, if you had purely evidenced-based policy then that would have been your policy. But that isn’t our policy, because we’re human, and we find that unacceptable. What’s not legitimate is where you have evidence and the policy completely ignores the evidence and you’re not transparent about it.”

Looking for evidence has been at the very heart of Glover’s career. Born in Arbroath, she was educated at the High School of Dundee before gaining a degree in biochemistry from the University of Edinburgh and a doctorate from the University of Cambridge.

“I think that everybody’s born a scientist because everybody is incredibly curious and they’re interested about their environment and how things work and how things happen,” she explains. “I never grew out of that, I just remained insatiably curious, and still am.

“You might think that’s a nosy trait, but I don’t think I’m a nosy person. I’m just curious.” That curiosity not only led Glover into a career in science but also to co-found a spin-out company from the University of Aberdeen. Ian George, her partner of 40 years and now her husband, worked with local councils to help them develop industrial property and suggested using her research to diagnose the contaminants on brownfield sites and suggest remedies.

Excited at the prospect, Glover and her fellow academics – helped again by George – raised business angel funding and launched Remedios in 1999. The company is still going strong today after being bought by ESH Group in 2012.

“It was a really interesting experience,” Glover remembers. “We were an odd company because we had a product from day one, which is unusual for biotech spin-outs.

“But I didn’t want to be a service company. I wanted to make money so we could invest in developing the technology and it could be used in other areas. The angel investors weren’t so keen on that perhaps because they were from the property world.

“Would I do it again? No. Why not? Because I’m not good at selling. I find it difficult to go out and tell you why you should buy that bag, and not that bag. I think it’s up to you, you’ll look at the evidence.

“I was keen on explaining to people how the technology worked and why it would give them an advantage, but then I’d leave it up to them to decide for themselves. But that’s not how things are sold in business.

“I was rather naïve. But, as I say, I really did enjoy the experience. And ironically, I know if I did it again, I’d make a much better job of it.

“I’m a real fan of serial entrepreneurship because every time you do it, you do it better. We were lucky because we didn’t fail first time around, which is what a large proportion of people do.

“As a society, we’re rather unforgiving about failure. And it’s a real pity because, in a way, I’d put my money on the failures because now they really know what works and what doesn’t work, so unless they’re really daft, they won’t make the same mistake twice.”

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement