The great arena debate

The great arena debate

Leeds Arena has been a long time coming, says Peter Baber, and even now people are arguing over its funding and even what it should actually be. But is there an answer?

Next May, Westlife, one of the most successful boy bands ever, will be touring the UK, playing to their adoring fans in Nottingham, Liverpool, Sheffield, London, Birmingham, Cardiff, Glasgow, Manchester and Newcastle.

Shortly before their tour, Ronan Keating (I nearly described him as Westlife’s erstwhile lead singer, but of course, he was Boyzone - they sound so alike) will also be touring. He’s going to Glasgow, Sheffield, Aberdeen, Liverpool, Bristol, Birmingham, Brighton, Cardiff, London, Manchester, Oxford, Nottingham, Bournemouth and Blackpool. There is one rather important city missing from these lists. Both these major acts are going to far-flung corners of Britain, but they are not coming to Leeds. And why not? Most likely because there is no venue big enough to take them.

Even with the welcome addition of the Carling Academy onto the Leeds music scene, there is simply nowhere big enough in the city to host an act likely to draw thousands of people. “Everyone in the music industry tells me they believe Leeds is the missing piece in the picture,” says Coun Andrew Carter, currently joint leader of Leeds City Council. And it’s not just the music industry that is regretting lost opportunities. Big events like pop concerts do wonders for the local night-time economy, as anyone who has tried to get a table at a restaurant in Manchester’s northern quarter when there is a show on at the MEN Arena can attest. The fact that some pop megastar chooses to turn up on stage and say, “Good evening, Manchester” or “Good evening, Birmingham”, can do wonders for your city’s profile, too.

That’s why those with an interest in attracting younger people to the city – the universities and the professions, for example – feel Leeds is missing out. Even if they wouldn’t dream of listening to a Westlife song, the thinking goes, young people will be less inclined to come here if they think Leeds is so off the map that even these blue-eyed Irish chart-toppers don’t come here.

Put together a group of the city’s business and political leaders to discuss what’s wrong with the city, and sure enough, the absence of a large venue will be top of the list.

So the announcement that the building of a 12,500-seater arena in the city can go ahead should be welcome news, particularly as the £80m arena will secure more than 500 jobs directly and the Government has allowed Yorkshire Forward to spend an extra £4.88m on the project on top of the £5m that had already been committed.

But oh, if only such a story of happy consensus were true. For the history of the Leeds Arena is littered with false dawns, political bickering and abandoned plans. It may be drawing to a close now, but after well over a decade of discussion on the issue, there will be many who are thinking, “and about time, too”. For one thing, there is that little matter of the Government having to give its approval for the fund. Carter says such intervention was not necessary, particularly when you consider that the Leeds Arena will be 59 per cent privately funded.

The Liverpool Arena, by contrast, was 100 per cent public sector funded. “I think it’s a very poor show,” he says. “The Government set up these regional development agencies and gave them delegated powers to decide on projects that require public funding on a relatively small scale like this. We had agreed the package with Yorkshire Forward for this four years ago, and it was only last-minute pressure at the eleventh hour from a group of Sheffield MPs that made the Government call it in.” Those MPs were protesting about the likely impact the new arena might have on the existing Sheffield Arena.

And in one important respect, they succeeded.

Yorkshire Forward and Leeds City Council were originally looking for a total £18m in permitted public funding, so the £9.88m being offered now does seem watered down.

Carter, who claims the project would have gone ahead anyway, with or without the extra Yorkshire Forward money, says this shortfall will now have to be made up by the proposed payback period for the arena being extended by two to three years.

But the success of the Sheffield MPs clearly irks him. “Sheffield already gets double the money Leeds gets from Yorkshire Forward,” he says.

“If they are worried about the Sheffield Arena so much, why didn’t Sheffield prioritise it more when they were discussing their allocation of funding with Yorkshire Forward? The truth is, they chose to spend it on other things.” Clive Betts, one of the MPs concerned, is certainly unrepentant. Even the relatively smaller amount the Leeds project has got should not have been granted, he says. Leeds can have any arena it wants, he says – but not with Yorkshire Forward money.

“I don’t think it is right that a publicly funded body that is supposed to represent the whole of Yorkshire should be funding a new business that will have such a devastating impact on an existing one,” he says. Yorkshire Forward chief executive Tom Riordan says he understands the MPs’ concerns. “But we have to make our investment decisions based on the potential benefits for the region as a whole,” he says.

“We cannot ignore the opportunity for doubling visitor numbers to Yorkshire and Humber.” Betts claims such talk is exactly the problem with the way the whole project has been looked at.

There has, he claims, been far too much focus on the positive impacts, and, except in a report Sheffield City Council commissioned, little attention given to the negative. “That Sheffield report showed that a quarter of Sheffield Arena’s potential revenue would be taken away by this,” he says. Certainly Steve Brailey, chief executive of Sheffield International Ventures, which runs the Arena and other venues in Sheffield, is livid.

“It is an absolute outrage that the Government is providing this funding to a scheme that will undermine jobs in Sheffield,” he says. He says SIV is now “considering our next steps” as some in the city claim that at the moment the Arena is only just breaking even. Whatever the truth of that may be, there are plenty who would argue there is no reason why two arenas cannot exist relatively close by.

“Manchester has four big venues, and they don’t complain about each other,” says Dirk Mischendahl, managing director of Leeds based events company Logistik, and a board member of both Marketing Leeds and Welcome to Yorkshire. Carter claims that Manchester has been 100 per cent supportive of Leeds’ plans. You might have thought a Labour council (perhaps like the Sheffield MPs) would want to see the Tory leader of Leeds City Council’s pet project fail, but apparently not. And the new Leeds Arena is also going to be run by the same company that runs the MEN Arena. Mike Firth, organiser of the Yorkshire International Business Convention (YIBC), also denies claims about Sheffield suffering.

“You could say there shouldn’t be arenas in Manchester or Birmingham, either,” he says. “Why should Leeds lose out just because it happens to fall under the same RDA?” But he is not totally happy with the new proposal. And there are plenty of others even within Leeds itself who may be feeling hard done by. The Council’s chosen site for the arena – an area of land by Claypit Lane in the north of the city that was going to be developed by Castlemore until it pulled out - was a relative latecomer among suggested sites.

The Council bought the land for £6m in November 2008, but before then had openly invited suggestions from other parties as to where it should be sited. One of these had come from Jan Fletcher, one of Yorkshire’s most respected property developers, who felt a site in Sweet Street in Holbeck would be suitable.

Then another consortium wanted to develop land near Leeds Utd’s Elland Road stadium. A year or so prior to that yet another scheme was being heavily promoted, this time to build an arena at Clarence Dock. This last bid would have been entirely private sector funded – or so it was claimed. Carter says that when you got down to the nitty gritty, all three of these proposals would actually have involved far more public sector money than their backers had initially alleged.

Jan Fletcher may disagree. She had been planning to take the Council to court over its decision not to back her bid. She would not comment on this action for this article.

But all three of these other sites would have been to the south of the city, close to either the railway station or the M621 motorway. By contrast, the Claypit Lane site is a good quarter of an hour walk from the station, and not really near any long-distance motorway. Firth says it is a bad choice.

“There is virtually no car parking at the site,” he says. “People say you can use public transport, but they aren’t really thinking of the customer when they say that.” Carter says that, on the contrary, making people walk through the city centre to get to the arena will do wonders for the city’s night-time economy. But the other bone of contention is developments taking place in other Yorkshire towns, in particular Harrogate.

The Harrogate International Centre is about to start on a £13m upgrade, with funding coming in equal measure again from the local council and Yorkshire Forward.

This upgrade will see the building of two new event halls totaling 3,400sq m, which will also be 6 metres high.

The centre says such dimensions are  to attract the kind of events it is looking to entice away from, among others, the likes of Manchester Central and the Scottish Exhibition and Conference Centre in Glasgow. The extension will also enable it to run two events simultaneously.

And yet, when plans for the new venue in Leeds were first mooted, they included some kind of conference venue as well. They are nowhere to be seen in the new plan. Has there been some kind of deal behind the scenes to avoid any conflict here? Carter insists not.

“Harrogate has been very supportive of us, and we of them,” he says. “They have experience of conferences. We need diversity.” Comments by Wallace Sampson, chief executive of Harrogate Borough Council, might suggest otherwise. He recently said he was pleased to see that, as a result of discussions between the two councils, “Leeds has moved its ideas from being a conference venue to being an events venue”.

Such split decisions do not please Firth, who says they are symptomatic of current thinking among the powers that be in Yorkshire.

He currently runs the YIBC at the Yorkshire Event Centre in Harrogate – a completely separate entity to the HIC – and says he would never dream of holding it at the HIC because of traffic issues.

“If we want to compete with Manchester and Birmingham, we really do need not just an arena, but conference and exhibition facilities, and the place for those is Leeds,” he says.

“Harrogate is too clogged-up. But we never have big city thinking in Yorkshire.

That’s why we are always playing catch-up.” Mischendahl too, is not convinced of the merits of Harrogate as a conference venue because of its poor transport links.

He is currently researching the possibility of setting up another conference centre in Leeds with other business partners. But Carter and others will be pleased to know that he does not consider those plans any reason why the Leeds Arena itself should not go ahead. The man who was responsible for bringing the Love Parade to Leeds – sparking similar events which have now culminated in the Leeds Festival – has in the past claimed such a large venue would be a white elephant. But not any more. There is a £1bn business tourism industry out there, he says, and there is plenty for everyone. “We have now been through the consultation,” he says, “and it would be a great mistake to turn back now. We would lose all credibility as the great city we are if we did that.”

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement