Architect of change

Architect of change

In an industry notorious for loud and often clashing personalities, architect Andrew Stoddart makes for a refreshing change, discovers Peter Baber.

It is a truth, although perhaps not one that is universally acknowledged, that the one thing many a successful architect likes building up, apart from skyscrapers, is their own profile. This has been the case since at least Renaissance Florence.

After all, even today they still talk about Brunelleschi’s dome. But egomania seems to have come particularly into play since the dawn of the 20th Century, with household names like Frank Lloyd Wright and Charles Edouard-Jeanneret Gris, aka Le Corbusier.

At the start of this century, we even had the spectacle of much being written about one Zaha Hadid and how monstrous it was that her design for the new Cardiff Opera House had been rejected. Yet at the time nothing Ms Hadid had designed had actually ever been built.

Verbal fireworks erupted again in summer 2009, when the Qatari royal family, who had employed Lord Rogers - renowned for his Pompidou Centre and Lloyds Building - to design a new housing development on the site of the former Chelsea Barracks, told him at the eleventh hour that they would not be using his ideas after all.

It turned out that Prince Charles, that well-known airer of architectural opinion who branded plans for London’s National Gallery extension in the 80s a “monstrous carbuncle” (after which the design was scrapped), had intervened personally by contacting the Qataris to make his objections known.

Rogers was furious, and called for a public inquiry into what he saw as Prince Charles’s undemocratic influence on the democratic planning process (although some local residents claimed that, as they had hardly been consulted at all, ‘democratic’ was one thing this process was not). Other commentators were quick to point out how dictatorial Rogers had been over the years.

The columnist A N Wilson called for a public inquiry into how modernist architects like Rogers had been allowed to “destroy” the London skyline. Others made reference to alleged attempts by Rogers in the past to block designs by the more traditionalist Quinlan Terry.

But then – oh dear – it turned out that it was Terry himself whom the Prince of Wales had commissioned to come up withalternative designs for the Chelsea site. Terry is his favourite architect.

Perhaps in a fit of pique, not long after the Chelsea debacle the Royal Institute of British Architects (RIBA) awarded Rogers The Stirling Prize, the most coveted prize in UK architecture, for the second time.

And so it goes – in fashionable Chelsea. But not perhaps in less fashionable Huddersfield.

For there is one architect in that still noble town who believes that such grandstanding gets so much in the way that some architects forget what their central purpose is: to see the wishes of their clients brought out into reality.

Andrew Stoddart, managing director of Above & Beyond Architecture, says he has absolutely no interest in trying to create a “house style” in his practice – one which would enable him to look back in the years to come and quickly identify which part of the skyline was down to his firm.

“I am not really interested in creating that as a legacy,” he says.

“We want to be known for achieving our clients’ aspirations and requirements.” You can see what he means when you consider the fate of one building that has jazzed up the London skyline in recent years and given its designer great kudos. As a business journalist, I was more interested to discover from a tenant that, two years after it opened, the building was still 40 per cent unlet.

Though he originally hails from Reading, Stoddart is not a refugee from the south. He honed his architectural skills at a leading practice in Leeds after studying architecture at the University of Huddersfield.

“It was a great experience,” he says. “I was made an associate after three and a half years, and I was working on great projects with a career path laid out for me.”But it got to the point where, he says, “the way the organisation worked didn’t fit with me”.

“We were doing a lot of work that enhanced our portfolio,” he says, “and sometimes that worked very well, but other times it did not.” He fully understands why the practice might have chosen to adopt this approach. There was intense rivalry between practices at the time, as Leeds came out of the early 1990s property recession and speculative property development was rife. Each practice wanted to make sure it was seen as the leader.

“But I felt I could create a business that could deliver the same result,” he says, “focused on delivering the requirements our clients required.” Hence the name of the practice he set up - Above & Beyond.

Stoddart said he did not want to run a “surname-oriented practice”, and not just because he didn’t want the practice to be exclusively focused around himself.

“Our name was a statement of intent about what our business was going to do,” he says. “I wanted to distinguish myself from tradition, and what was expected.” Even today, he says, an Above & Beyond project will be approached in a subtly different way to the norm.

“We tend to spend a lot more time with the client than other practices,” he says. “We have some set processes in terms of our investigative work and the questions we ask. We might do two or three meetings before we start anything. We then define and play back what the idea is, and establish key performance indicators. We go back and retest those. We then take that forward and will do feasibility work.” This does take time. On one major project - the new headquarters for the South Yorkshire Passenger Transport Executive (SYPTE) - the company had been working with the client’s management board for six months before they even started on the design phase.

Back in 1999, there were also new ideas the practice introduced that have since become commonplace, but were not so then. One was the use of 3D, introduced as a matter of course from the start. The other was talking about interiors too.

Above & Beyond was set up as an architecture and interior design practice from the beginning, partly because Stoddart says he had come across too many architects who believed – wrongly – that interiors would automatically follow.

“We have the ability to offer an integrated approach,” he says. “So we would get people into the team, and offer interiors as both a stand-alone and a joined-up solution. That also helps us cross sell.” Nevertheless, opening a new architectural practice on your own is always a risky option, and a particularly unusual thing to do at the age of 33. Most people choosing to start up a new business choose to do so either in their early 20s after a couple of years in the real world, or in their early 40s. Not when they have a wife, young kids and a mortgage, as Stoddart did then, and still does (though the kids are somewhat older). He says it’s different for architects because of the seven years of training they go through.

“You don’t really enter the world of business until you’re 25,” he says. “So you get to your early 30s or wait another ten years before you set up in business.” He says he was lucky to have a wife who had a secure job, and a business model which he could see would work.

“It took three months to get our first clients coming back through the door,” he says. There is also the issue common to all businesses of having to find new contacts. For Stoddart, this would have been a particular problem because he deliberately chose to set up in Huddersfield. It was a town he remembered from college days, but also a town that was relatively removed from the established – some would say domineering - network of architectural practices in Leeds.

“I wanted to make a clean break,” he says. “I had become networked into that Leeds scene, and the fresh start as an individual was all about getting out and leaving that behind – taking the fantastic experience, but to a new environment back in Huddersfield, where I had studied.” The move meant looking for less obvious, possibly more architecturally mundane sectors in which to work.

But for Above & Beyond, that has proved something of a blessing, as the practice has carved out a particular niche in transport architecture. At the moment it is busy with projects at Huddersfield and Dewsbury railway stations and, aside from the SYPTE headquarters, it also developed the Arundel Gate interchange in Sheffield.

The firm first started such work in 2001, when a former client notified Stoddart that the contract to tender for the SYPTE work was coming out.

“We went through the process, and got on the panel,” says Stoddart. “It was a five-year framework that we won again in 2006. Off the back of that, we got the confidence to bid for First Group, and we came under their framework in 2004 and again in 2006.

It was a snowball effect, because we are now working with Northern Rail, Mersey Rail, and First Group at a group-wide level.” The company has also been notified that it is very likely to win significant work with a new client who is an operator well outside the Yorkshire region. Another sector in which the practice is working is care homes. It is currently working with Yorkshire-based Roche Healthcare, and doing a feasibility study with Manchesterbased Meridian Healthcare.

It is a good time to be in the care homes sector, because for the past few years it has had trouble acquiring suitable land in the face of competition from far better resourced housebuilders. Now, the tables have turned.

“Land values in this area are typically based at £10,000 to £12,000 per bed created,” says Stoddart. “So you get a 60-bed care home on an acre of land, which equates to around £720,000 an acre.

“If you spoke to a housing developer there is no way they would be able to pay that, even if historically they might have been looking at £1m an acre.” Nevertheless, the sector has given Above & Beyond a new way of working. Since Chris West, a man with much experience of Leeds property, joined the firm as business development director last year, Stoddart says they have been acting as go-betweens between land owners and potential developers.

“Chris has been very proactive,” he says, “being able to generate work by working with agents and landowners, and knowing who to put different types of sites to. We are generating a lot of work in that sector.” That, of course, means that you are not competing against other practices for work. Which is just as well, because the current recession has really made the practice focus on its core areas.

“Right now, we are beginning to see an upturn in orders coming through and opportunities for 2010,” he says. “That started a couple of months ago. But before that it was a very challenging year.

Turnover this year, he reckons, will probably fall to £800,000, although thanks to the work West has brought in he thinks next year is already looking as if turnover will be £1.2m or above.

Naturally, this has led to some shedding of staff. They used to have a full-time marketing manager, but such activity has now been outsourced to Huddersfield-based Fantastic Media.

“It has turned out to be less investment for a fuller service,” says Stoddart, “which we manage and oversee.” As a result, the practice sailed past its tenth anniversary last September, and looks to have a secure future.

But does Stoddart really not want to put his mark anywhere on the Yorkshire skyline? How does he attract new young guns, for example, if they are not being encouraged to think of their own ambitions first? Stoddart laughs and says recruiting has never been a problem. “The architecture world is full of egos,” he says, “and I have no particular gripe with that. Some clients will want that, but they are not necessarily the clients we want.”

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement