A deal-maker by nature

A deal-maker by nature

Calum Paterson is the long-serving managing partner of Scottish Equity Partners. He’s been there since the inception, building a team of loyal investment professionals that have backed the likes of Skyscanner, Craneware, Wolfson Microelectronics, Daysoft, Sumerian and Control Circle. He speaks to BQ Scotland editor Kenny Kemp

There is a colourful handbook of venture capital innovation called Britain’s Hot Talent 2014/2015. It makes interesting bed-time reading. It’s a neat play on Britain’s Got Talent. The book, published by the British Private Equity & Venture Capital Association, profiles the 100 most inventive and exciting growing companies in the UK today.

Scotland’s investors actually punch pretty highly in this list with Pentech Ventures named for its backing of Acunu, Par Equity’s support for miiCard and PathXL, Souter Investments supporting the medical device firm Neoss, while Braveheart likes a Sheffield University spin-out called Phasefocus.

Trumping all this, Scottish Equity Partners (SEP) have investments in nine of the elite growth companies, including Aridhia, Skyscanner, Anesco, CamSemi, Smarter Grid Solutions, ip.access, Zinwave, Control Circle and Metaforic. Quite an accolade for the investment group with its offices in a Victorian townhouse in Blythswood Square in Glasgow and a London office, tucked away off Oxford Street, near the St James’ cluster of venture funders. This selection of winners is a tribute to Calum Paterson, the managing partner of SEP, and his team. Calum, a mildly-spoken judo black-belt, is someone who is not thrown easily. He measures his words to explain why SEP has been able to chart its way through
the recession.

Private equity and venture capital plays a critical role in the UK economy. Over the last five years £33bn has been invested in 4,500 UK companies, creating tens of thousands of jobs. SEP is part of this economic set-up, although much of its work is now driven from the London office.

In the debate about ‘patient investor’ against vulture capitalists, Scottish Equity Partners are seen as patient investors seeking a return when the timing is right.

“We have built a leading position in the UK market and SEP is one of the largest venture capital firms in Europe. We have done that from a base in Scotland, albeit we obviously set up an office in London as well. The critical thing is we’ve managed to build our business without turning our backs on the Scottish market. Even today almost 30% of our portfolio is based in Scotland and we view that as a good thing,” explains Paterson. “We’ve achieved what we wanted to do while maintaining a very strong commitment to
our roots.”

It all began when Crawford Beveridge was the head of Scottish Enterprise and when Sir Ian Wood was SE’s chairman. Shortly after, Beveridge left to return to Sun Microsystems before later joining SEP as chair of its investment advisory board.

“We set the firm up in 2000 although it had taken some time to get it to the stage of being able to launch. It was essentially a start-up because although we came out of Scottish Enterprise, we really had a clean sheet of paper and pretty much started from scratch.”

“We decided that we wanted to set up an independent venture firm because we understood the funding gaps in the market at the time and the opportunities that would be open to us if we worked hard. The point I made at the time was that we had built a really strong investment team and the only way to keep it together was effectively to let it go.  SEP could not have been a sustainable entity within the public sector over the longer term.”

It was time for SEP to leave the security of Scottish Enterprise’s Glasgow empire and
stand on its own feet. The team was a determined and talented group of young men and one woman who quickly infiltrated the university departments and start-ups to identify potential winners. “It’s incredible really. Nearly 15 years later and virtually all of the team are still here.

Richard Sparrow, Gary Le Sueur, Stuart Paterson and Catherine Simpson, are all still part of the SEP team. Brian Kerr has recently left the firm but is still working closely with us. Maybe having me as a colleague has made them all unemployable!”

Very soon thereafter, former colleagues Andrew Davison and David Sneddon, joined from 3i and Bridgepoint Capital respectively. Since then the team has grown steadily, with the addition of specialists such as healthcare partner Jan Rutherford, CFO Lorna Foy and Andrew Buchan as head of legal.

“It has been a fantastic team effort from the very beginning. Venture capital is a people business and in the same way our investment decisions tend to be based on the calibre of the entrepreneurs and management teams we are being asked to back. Fundamentally we want to invest in companies with the right people who have the right temperament to succeed and the right character and attributes,” he says.

The team has expanded to over 30 people with the office remaining in Blythswood Square and one in central London, where an increasing amount of investment business is undertaken. When you add in the advisory board, which includes Malcolm Thoms, former chief operating officer of Cairn Energy, David Shaw, of Bridgepoint and 3i, Walter Nimmo, who founded clinical trial business Inveresk Research, Ian Marchant, the chairman of WoodGroup PSN and former head of SSE, Brian McBride, the former head of Amazon.co.uk, Wendy Alexander, Associate Dean of the London Business School, and longest-serving member Cameron McLatchie, the chairman of BPI, the largest polythene firm producer in Europe, there is a formidible body of advice and networking. SEP is clearly in a very strong position in 2014, but there have been significant challenges along the way.

“We have had to navigate our way through some very choppy waters because the last 14 years or so have not been plain sailing on the economic front, particularly for innovative technology companies. There was the technology crash in 2000/2001 and then the more recent financial crisis. We had to stick together and work hard and carefully manage our way through all of that,” says Paterson.

After some early investments in Scotland, SEP began looking across the UK, especially to the likes of Silicon Fen and the Cambridge technology cluster.

“There are great companies in Scotland and very good deals to be done. The view that we took though was that to build SEP into a successful venture capital firm we had to broaden out and we had to go out of Scotland, in particular working across the rest of the UK. That’s what we have done.”

It has been a strategy that has literally paid dividends to those who have placed their faith and their funds with SEP.

He says that venture capital, outside of Silicon Valley, is a nascent industry that has taken its time to develop in the UK. “The Silicon Valley eco-system and its environment for creating great companies is unparalleled anywhere in the world. Venture capital over there has contributed to that but undoubtedly has also been helped enormously by it.”

“We have stuck pretty much to the UK in terms of investment focus, which accounts for 90% of our portfolio, and that is quite different to most of our competitors who have generally favoured a more multi-country model. It is based on a fundamental view that to do what we do well we have to be close to our investee companies. Our competitors in 2014 are almost entirely different from those in 2000, so perhaps the strategy we have been following hasn’t been completely daft,” he says with a disarming smile.

“I think it’s fair to say that we have been at the forefront of developing a stronger UK venture capital sector over the last 15 years or so.

Now conditions for both venture capital investors, but also for the companies that we invest in, are quite good. Much more dynamic and vibrant,” he says, adopting a more
serious demeanour.

Nevertheless, whatever kind of investment is chosen an exit is the goal and ultimately required, so that a return can be made for taking the risk.

“We are long term investors, but we eventually need a liquidity event for each company we invest in so that we can return capital to our investors. This is made very clear to all of our companies from the outset. However, instead of agitating for short-term exits, we know it takes patience to build world-class companies and it takes time for companies to fulfil their potential. Typically, five to seven years would be a holding period for us, sometimes it is more, and that is long term in the context of what we do.”

SEP has had the advantage of being patient at building long-term businesses. And in the best cases, the longer the investment holding period, the better the return on capital. “We have launched four funds, including a secondary vehicle, since establishing the firm and in total we have raised about a billion dollars for our investment activities. We don’t view fund size and even the size of our individual investments as any particularly significant measure of success. We have chosen deliberately to stick to a size of fund and underlying deal size that we think is commensurate with our market opportunity and what we are good at.”

SEP’s investors are pension funds, alternative asset managers, private family offices, some corporates and other financial institutions. “Our current primary fund, which closed at the end of 2011, was almost 90% contributed by existing investors, so that was a good endorsement. I think our investors view us positively and as doing our very best for them.”

And, back to team playing, SEP’s investment model also has to fit with the team’s skillsets and experience.

“There is a natural tendency to be drawn up the way in size. If you are successful, raising capital becomes relatively easier and more straight-forward. We have no great desire to become something else, however, and see ourselves very much as a venture capital and growth equity firm. Sticking to that places some limitations of fund size but that’s what we decided we wanted to do and the path we have gone down.”

SEP has had some incredible investment success which has propelled its reputation. There is nothing more satisfying for a growth equity fund than to point to a strong technology company that’s doing well and think: ‘Ahhh, that’s one we backed’.

“One of the most successful investments shortly after we set the firm up was the initial public offering of Wolfson Microelectronics. Our return was something like 70 times the money that we invested. But since then we have had some other notable successes such as the flotation and IPO of Cambridge Silicon Radio and the $1 billion exit of BioVex in 2011, which I think is still the largest-ever European biotech venture capital exit.”

As we meet in Glasgow, SEP is tidying up the details after its latest investment exit. “We have just realised our investment in Control Circle, a London based IT services company, the exit from which was completed at the end of January.”

In March 2010, SEP invested £6 million in Control Circle – then with a turnover of £10 million - to help support offices openings in Amsterdam, Frankfurt, and Singapore.

In January 2014, Alternative Networks bought the business for £39.4 million in cash. The company had doubled its revenues since SEP’s investment to £21.1m, making £900,000 profit.

“Exits have held up reasonably well, but the conditions more generally have definitely been improving in the last six months. We can influence exit timing to some extent because we make more investments on our own these days, rather than with larger syndicates. We prefer that because we can build close relationships with the teams and companies we invest in. We learned over time that the more control we have over our own destiny the better. That does not mean we do not co-invest, but we are very selective about who we partner with,” he explains.

SEP is sitting very happily as the largest investor in Skyscanner, alongside Sequoia Capital, one of the US’s most famous VC firms. Skyscanner is now the number one independent travel search engine in the world, and is based in Quartermile, in Edinburgh. The company has grown over 100% year on year for the last four years and has nearly 500 employees.

“Skyscanner is a truly international business.  It has been a great investment for SEP.  It has also been a real privilege for me to sit on the Skyscanner board during its phenomenal growth over the last few years and to work with such an incredibly talented and dynamic group of people.

“Often our investment in companies coincides with changes in their management teams, be it chief executive or other senior positions. Generally those changes have been considered, discussed and agreed before we invest.

Sometimes a founder, who has been running the company for a while might reach the point of saying I want to continue to have a great influence over what happens but I want to bring in someone with more direct management experience or experience of being a chief executive.

“Then you get others who can take their companies all the way, such as Gareth Williams who has been a fantastic success as chief executive at Skyscanner. The vision of a founder CEO can be such a powerful thing within a business. I think Skyscanner has the potential to be one of the world’s most successful web companies.”

Everyone in Scotland is excited about the prospect for Skyscanner as a global Scottish-based winner.

“It has predominately been about flights so far but the plan has been to broaden out into travel search more generally. Skyscanner is already doing hotels and car hire and there are other things that can be done over time. The company has a hub office in Singapore, an office in Beijing and the company has also set up in Miami, not forgetting Glasgow as well of course.”

“The platform it has built is a great reflection on Gareth and his co-founders but also on others who have joined the company including COO Mark Logan and CFO Shane Corstorphine, who have been tremendous additions to the team,” he says. “We feel honoured to have been involved in the company over the last few years and to have helped it on its journey.”

SEP is also a majority investor in Anesco, recently named Britain’s fastest growing private company in the Sunday Times Tech Track 100 List. The Reading-based energy services firm topped the poll.

How does SEP select its portfolio? Isn’t there a chance that they turn away a nugget, like the A&R man who turned down the Beatles?

“That’s always possible, but there’s no point in worrying about it. We have our own investment model and criteria and we have a clear understanding of the kinds of characteristics that we like to see in companies and the entrepreneurs who run them. But we clearly couldn’t and wouldn’t invest in everything we see. For venture capital to work, you have to set the quality bar at a high level, but equally that doesn’t mean the companies that we don’t invest in are not good companies or indeed that they won’t go on to achieve great things - it’s just that we have to be very disciplined, selective and have the confidence to make decisions,” he says.

“We are, I hope, still quite modest and grounded. We have never been particularly exuberant on the trumpet blowing front,” he says.

For SEP, it is about relationships. Paterson reckons the challenges associated with building great companies are tough enough without problematic dynamics with the people you are meant to be backing.

“Investment decision making is the combination of objective assessments and a lot of subjective considerations, which inevitably involves making value-judgements on the team and on the various other aspects of the businesses that we see. We are very aware that doing what we do is a privileged activity.

We try to ensure that for the people who come to us, it is a positive experience. Even if we don’t invest in them, we want them to have had some benefit from the interaction with us, and who knows, we may invest at another time,” he explains.

The SEP team comprises of people that have good investment skills, commercial judgement and those who have particular industrial or technology backgrounds, providing a blend of skills and experience. SEP’s investment committee (made up of its partners) is then the gate to get through - it’s a rigorous process.

What is the view on the economic and market outlook from the SEP hotseat?
“We are cautiously optimistic, as always! Market conditions are improving, the climate is good, and there is a much higher level of confidence. I think we are slightly conscious of valuation expectations being out of step with underlying reality and we are maybe seeing that in the IPO market too.”

Calum Paterson is a person with an equitable temperament, forged by years of tough bouts on the martial arts floor, where respect for your opponent is in-built.

“I think we need more encouragement for business generally - right across society. More confidence and more ambition. Perhaps in the past Scotland hasn’t been as strong as it might be in that regard but I think things are getting better. I am confident that Scotland can have a successful future.”

A cautious Calum Paterson says SEP is neutral about the forthcoming referendum debate, but believes all parties, whatever their political hue, must do their utmost to support enterprise in the economy.

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement