Professor Karen Stanton

Professor Karen Stanton, Vice-Chancellor of York St John University

A whole life strategy to unlock individuals

Professor Karen Stanton, Vice-Chancellor of York St John University, tells Mike Hughes how the core values of the institution combine with powerful business collaborations to make it an influential force in the regional economy.

As thousands of new students arrived at York St John University for the start of their first term, their minds were buzzing with the challenges of the next few days and weeks, new friends to meet, lecturers to listen to and subjects to explore and all in the centre of one of the country’s most beautiful cities.

In a university whose reputation and profile has grown so much in the last few years, Vice-Chancellor Professor Karen Stanton views the start of every new semester with the same excitement and positivity, but as well as her team’s focus on the newcomers they are also looking at the longer view.

As a crucial section of the skills pipeline that will underpin the economic future of the region, York St John starts planning for the working life of its students as as soon as they step through the door – and staying true to the principles it has held for more than 175 years the university refuses to wave them off at the door with only a degree in their hands – but offers so much more as well.

This is a place of individuals. From the staff to their students, it is a collection of personalities and ambitions that are each carefully nurtured to make sure the full potential is achieved and a fully-rounded person steps out of the door at Lord Mayor’s Walk capable of making a difference in their world and eager to get started.

“For us it is about being a university for life,” said Prof Stanton, who became VC in September 2015 and has overseen an extraordinary rise in regional and national impact. “It is a relationship we want to develop with each student, offering support to individuals that we know may go on to have three, four or five careers. We want them to start an association with the university now and then maintain it so that we can enable individuals to dip in and dip out of education throughout their lifetime and become their place of learning.

“It is a very different approach to some years ago and it positions us at the heart of the Government’s industrial strategy, where they talk very encouragingly about the importance of lifelong learning. Times have changed and we now need the opportunity to teach people flexibly and almost create a ‘learning account’ where they can gain credit either towards a qualification or to hold in the bank for CPD or shorter courses.”

That continual development of its alumni can take many forms, from post-graduate qualifications to challenging research posts or part-time courses. For Prof Stanton, a postgraduate return or continuation of study is an investment in reaching the career her students want – either by strengthening existing knowledge and skills, or taking on a whole new direction.

The challenge that this presents in tailoring education so precisely is substantial, but it is one that inspires the staff here to make York St John one of the UK’s best new universities.

Four of the main areas their plans focus on sum up the university perfectly: Quality, Community, Resilience and Growth. With the first three already perfected the fourth is well under way, on a foundation of the strongest links with business so that there is a clarity and understanding of what each needs to do for the region to perform to its full potential.

“It is partnership, partnership, partnership that is providing the answers throughout Yorkshire, and the same attitude from education and business will bring success,” said the VC. “It is about working together on co-creation and generating ideas and opportunities so that we can all unlock individuals and realise the collective potential that is here for the good of the region.

“To maximise what we can offer and differentiate ourselves in this space, we are looking at apprenticeships at all levels, more distance learning opportunities and short courses. All of these are ways of moving away the barriers and enabling students to connect to the university and make that journey into employment, realising that you can always be a part of York St John no matter what stage of your life you are at.

“For businesses it is about enabling them to release their employees if they want to develop particular skills for their organisation and working very specifically with them to see what their own requirements are and meeting their needs as well as those of the individuals.”

The dexterity required to embrace this ‘whole life’ strategy for its students is what sets the university apart from its rivals and the agility it has to adapt to new sectors and emerging technologies and underwrite their future growth with a commitment to keep them staffed with the brightest and broadest minds, is a game-changer for the region.

Postgraduate research at York St John provides an important ‘laboratory’ of new ideas and cutting edge technologies that support the region’s businesses, help draw in new companies keen to be at the centre of a cluster of opportunities, and provide them with staff who already know and may even have helped create the processes they are using.

As a postgraduate researcher – either self-funded or through a limited number of scholarships – students gain access to the university’s Graduate Centre and receive comprehensive training in research methods and highly transferable skills.

GraduatesWorkshops and seminars are supplemented by an annual internal research conference for staff and students to share ideas with colleagues outside of their specialist area and help spread best practice ideas. It is an approach that is clearly working, after the Higher Education Academy’s 2017 Postgraduate Research Experience Survey found that an impressive 95% of YSJ students gave the courses high marks.

“There has been a major refresh of our offer to postgraduates, including a discount for alumni who graduate with us so they can go immediately on to a Masters programme, and we want that to work on a sliding scale, where those who graduate with a First get a 50% discount on their Masters,” explained Prof Stanton.

“We are also expanding the programme quite significantly to reinvigorate what we do for our students and, very significantly, that will have an even more defined business focus with a Grad2Director scheme for students who don’t necessarily want to go into further education, but want to set up their own business. We want to make sure they have the highest level of support from us.

“They might be studying art and design now, but might not have a business background so through this programme we will help them develop the business skills they need to fulfil an ambition of running their own enterprise and developing a career for the future.”

The university has defined clear priorities to help students get the most out of their time in York, including Be Clear About Career which addresses the main goal of all high-quality educators – employability. Prof Stanton says this is much more than just a sit down and a chat about options.

“It is about helping students throughout their undergraduate time with us, and having a conversation with them in the first or second week after they join us about the next chapter for them. That is a key priority for us, as shown by the fact that 93% of our students are either in employment or further study within six months of leaving the university. And in the Government’s new Longitudinal Employment Outcome study, looking at the long-term earning prospects of students in sustained employment, we are in the top thirty in the country. That is a real achievement for us, underlining the amount of work we are putting in to make sure there is a long-term benefit to being a York St John student.

This is the sort of outcome the larger universities aim for, and it is the combination of these high-profile achievements and the personal care taken with each student here that is making such a difference and pushing it so much higher up the list of options for students looking for so much more than the grades at the end of term. Maintaining that balance is another priority for Prof Stanton and her team. Without either the level of academic achievement or the holistic approach to the years spent here, this would just be another university.

“We are now developing a strategy for 2026, which marks the 20th anniversary of us gaining the official title of York St John University. When you compare us to what others might have achieved, many are already 20 or 25 years old so I have said to the team that we need to focus on what we want to be in 2026.

“We are one of the smaller universities and that gives us one of our strengths when attracting students and an agility when dealing with businesses. But like any strong organisation we want to grow – and last year we were the fastest-growing university in England – so we are moving quite quickly and assuredly as a result of us continuing to review the portfolio that we have and make real changes around the curriculum. Our ambition for 2026 is to be a campus of about 10,000 students which will include an online population off campus of around 2,000.

“They will be studying a wide range of subjects, and we have particular experience in identifying and reflecting the swift changes in trends for what people want to come here for and how we can help them develop a career. A good example of that is that last year and so far this year we have seen a 50% rise in applications for Art and Design. Anything around the creative space is massive for us at the moment and Media and Media Production is also up by as much as 36%, but also Social Sciences and Psychology are up by more than 40% in the last two years. So we have introduced new programmes to meet that demand such as Criminology and Policing Studies which start this year in a space that will be enhanced by Politics and Law to make sure we are building where there is real sustained growth and a very strong prospect of long-term employment.

Karen“For example, lots of business schools offer an MBA. But we don’t want to move into that general space, we want to offer something different with an MBA in Social Enterprise, working with Hiscox and the WaterAid charity and one in Disruptive Leadership, reflecting what is out there in the marketplace and looking at how managers can operate in such an environment, and in Creative Leadership to accommodate the surge in interest for our Art and Design courses.

“Having that agility is an area where we have developed a USP over the years, and the increase in numbers demonstrates how successful that has been. We are working with businesses and the third sector and the public sector, to understand what their requirements are and mining the market intelligence about what students want to study and how they want to be able to study in a way that suits them, using every component of what we have to offer.

“Students want to see that we are working closely with the industries where they see their futures and that can be very quick to market with new programmes for undergraduates and postgraduates because we realise that the work they move into may be in a sector that is not even developed when they start learning with us.

“There is a lot of talk about Artificial Intelligence and how that will change numerous jobs and we have just been talking to one major financial institution about how looking through and assessing a company’s books can be automated to an extent, which means the implications of that need to be added to the basic skills set for our accountancy students, who may not be required to do certain tasks by the time they graduate.

“What such employers are looking for is an outstanding set of skills, and the ability to be able to deal with clients – which can’t be automated. Because of the way we do things we are in a very strong position to deliver that well-rounded character in an employee and are be very cognisant of these changes when we design our programmes and deliver those graduate attributes.”

The university’s strategic objectives alongside Be Clear About Career – which includes an aim of every course having a work experience element – are Inspiring Learning and Impactful Research, which the titles speak for themselves in outlining the York St John approach to a lifelong relationship with businesses and students.

“There is a global context out there and we have a social responsibility to understand businesses and how they operate and what they need over and above the essential core skills.”

This leadership in a time of a skills challenge means there is an opportunity for educators to be creative themselves and work with LEPs and other anchor institutions on a strategy for the wide region and therefore the whole UK economy. The willingness is already there, but the hard work is in building a seamless collaboration to make it all happen.

“One of our concerns in looking at that wider picture is that we need more graduate-level jobs in this region,” said Prof Stanton. “Our students love it in North Yorkshire and they want to stay, but we suffer from a brain drain where they feel they have to go elsewhere to get a real graduate-level career. Then they are likely to come back once they have built a career, which is wonderful, but it shows the gap which exists at the moment.

“There is always more we can do, and we thrive on that sort of challenge. I have had an interesting couple of years so far, with radical changes in the higher education sector and the context we operate in. But we all work really hard here and are really delighted with the new agenda and its focus on the next decade and where we want to be in 2026.

“That means creating sustainable partnerships to bring together employers and their future employees and always putting the ethical principles of York St John at the heart of what we do, whoever we are working with. It gives us a great sense of continuing pride that almost 40% of the people on campus are either the first in their family to go to university or come from backgrounds where higher education would not necessarily be an option.

“That is a big responsibility for us to give any person coming to us the very best experience and every possibility of achieving the careers they have always wanted and they can all be assured that in changing the size and shape of the institution, our commitment to them and opening our doors wide to welcome anyone with a desire to learn remains the absolute core of York St John.”

The New Apprentice
How universities can plug the skills gap

It’s no secret that British business needs a skills boost to continue competing on a global stage. The government’s target of having three million apprenticeships in place by 2020 demonstrates their commitment to making that boost possible. What’s less well known is how degree apprenticeships can address high-level skills gaps and improve business performance.

Apprenticeships are nothing new, but the introduction of the Apprenticeship Levy in April 2017 has catapulted degree apprenticeships into the spotlight. These higher education apprenticeships mean employees combining on-the-job training with flexible study can now get a foundation degree, bachelor’s degree or even a master’s degree in some sectors. With 1.3 per cent of the UK’s employers now committed to paying 0.5 per cent of their wage bill into the Apprenticeship Levy pot, it’s no wonder that businesses now need to know how to make the most of the funding available.

Developing a good apprenticeship programme means employers can attract employees with potential, enabling them to recruit from a larger pool of talent. Degree apprenticeships are also an opportunity to train existing staff in new knowledge and technologies, or to retain high calibre staff who are already motivated and engaged. The Chartered Management Institute (CMI), estimates that the average leadership and management apprentice can increase productivity by £214 per week and that 71 per cent of apprentices stay with the same employer once qualified.

This approach is also hugely attractive for employees. With tuition fees covered by the Apprenticeship Levy, candidates can earn as they learn, leaving them without the student loan debt accrued by their contemporaries.

Bob Gammie, Dean of York Business School, thinks degree apprenticeships can deliver a valuable solution to a range of businesses. “For employers who see apprenticeships as an integral part of their talent strategy, degree-educated employees can become a vital part of addressing higher level skills gaps”, he says.

It’s not just new hires that would benefit from degree apprenticeships. “At York St John University we offer a consultancy service to help identify those existing staff who’d benefit from investment in their skill set”, he adds.
“We also provide a range of pathways to higher education qualifications that can be tailored to suit anyone in an organisation, no matter what their current education level”.

Universities and colleges undoubtedly play a pivotal role in meeting industry needs and offer an increasing spectrum of higher and degree apprenticeships. York Business School at York St John University has launched its Chartered Manager degree apprenticeships including a bespoke BA (Hons) in Management and Leadership and Level 5 Diploma in Management and Leadership. The CMI accredited courses reflect the knowledge, competence and professional values required for management roles.

Higher education continues to evolve hand in hand with the demands of businesses of all sizes and qualifications are increasingly aligned with industry needs. Working in partnership is key, and York St John University is well positioned to respond to the needs of businesses that want to shape the direction of the qualifications on offer. Employers committed to responsible business practices will value the university’s ethos of social justice and sense of community and employees will gain a flexible approach to learning combined with coaching, mentoring and all the benefits of the student experience on campus.

“Degree apprenticeships are set to become a fact of life for both businesses and universities so it’s incredibly important that we work together to create a well-qualified workforce”, says Dr Gammie. “Apprenticeship Levy payments have a two-year time-limit so if you’re already paying for it – use it, or lose it”.

×

Subscribe

Our BQ Bulletin emails will land in your inbox at 7.30am, Monday to Friday, with a mix of the latest local business news, national news, and features to inspire you. Sign up here!

User registration

Gentile Utente,
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei comunicati al momento della registrazione sul Sito e della compilazione dell'ordine saranno utilizzati da al fine di svolgere le operazioni da Lei richieste. I dati da Lei comunicati saranno infatti inseriti in un archivio anagrafico clienti al momento della prima registrazione sul Sito, con digitazione di un codice identificativo ed una password che dovrà essere da Lei conservata ed utilizzata per le successive operazioni

I dati forniti saranno trattati direttamente da per le seguenti finalità:
- per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo inff@mail indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è - per l'elaborazione e trasmissione delle comunicazioni previste dalle condizioni del contratto;
- per l'invio di fatture commerciali

In merito alle modalità di trattamento, si precisa che gli indicati trattamenti potranno essere eseguiti soltanto dai responsabili e dagli incaricati autorizzati da usando supporti cartacei o informatici e/o telematici. In ogni caso il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità con la disciplina vigente. I dati conferiti non saranno oggetto di diffusione a terzi, salvo per la gestione stessa dei dati da parte di soggetti specializzati ed incaricati da .
In ottemperanza alla suddetta Normativa, di seguito riepiloghiamo le metodologie applicate per il trattamento dei dati da parte della nostra Società che implicano raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati in nostro possesso e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:
Marketing e Strategie Commerciali: elaborazione dei dati da Lei forniti e di quelli desunti dalle Sue navigazioni in rete allo scopo di definire delle statistiche inerenti gli interessi da Lei manifestati nei confronti dei Prodotti e Servizi offerti da per finalità di marketing e/o attività promozionali in genere;
Gestione amministrativa: raccolta, conservazione ed elaborazione dei dati per scopi amministrativo - contabili, compresa l'eventuale trasmissione per posta elettronica di informative e/o fatture commerciali;
In particolare, per quanto concerne, le modalità del trattamento dei dati, gradiamo comunicare che tutti i dati sono conservati in un apposito archivio tenuto sotto costante controllo e continuo aggiornamento da parte di personale adeguatamente formato. Inoltre è stata redatta una procedura operativa interna (Documento Programmatico Sulla Sicurezza - DPSS). In tale documento viene definito più nel dettaglio il metodo utilizzato per l'applicazione di adeguate misure di sicurezza per la protezione e la riservatezza dei dati. Per completezza, desideriamo infornarla che il conferimento dei dati personali è necessario nella misura in cui essi sono utilizzati per l'esecuzione da parte della nostra Società di obblighi contrattuali e/o di legge.
Dati di navigazione Il sito web raccoglie informazioni tecniche relative all'hardware e al software utilizzati dai visitatori, autonomamente attraverso l'ausilio di strumenti per l'analisi dei file di collegamento. Tali informazioni riguardano:

- indirizzo IP
- tipo di browser
- Internet service provider
- sistema operativo
- nome di dominio e indirizzi di siti Web dai quali ha effettuato l'accesso o l'uscita (referring/exit pages)
- informazioni sulle pagine visitate dai lettori all'interno del sito
- orario d'accesso
- permanenza sulla singola pagina
- analisi di percorso interno (clickstream)
- risoluzione video
- tipo di connessione
- nazione da cui l'utente si collega
- presenza di plugin java installati

Tali informazioni non forniscono dati personali del lettore, ma solo dati di carattere tecnico/informatico che sono raccolti ed utilizzati in maniera aggregata ed anonima al solo scopo di migliorare la qualità del servizio e fornire statistiche concernenti l'uso del sito, suddetti dati vengono cancellati subito dopo l'elaborazione.
Registrazione
Nell'ambito del processo di registrazione, il lettore è tenuto a scegliere una propria user ID ed una password. Inoltre il lettore è tenuto a fornire specifiche informazioni che dovranno essere corrette ed aggiornate. Il lettore non può scegliere la user ID di un'altra persona con l'intento di utilizzarne l'identità. Inoltre non può utilizzare la user ID di un'altra persona senza la sua espressa autorizzazione. E' inoltre vietato l'uso di user ID che l'editore, discrezionalmente, riterrà lesivi di diritti di terzi, o comunque offensivi o scurrili. La password scelta dai lettori al momento della registrazione ai servizi e inserita nel relativo modulo o form di registrazione è personale e non può essere ceduta. I lettori sono tenuti a custodire con la massima diligenza e a mantenere riservata la password al fine di prevenire l'utilizzo del servizio da parte di terzi non autorizzati. Essi saranno pertanto responsabili di qualsiasi utilizzo, compiuto da terzi autorizzati o non autorizzati, dei suddetti identificativi nonchè di qualsiasi danno arrecato al titolare del blog, all'editore e/o a terzi, in dipendenza della mancata osservanza di quanto sopra.
Il lettore non può inviare, distribuire o in ogni modo pubblicare negli spazi abilitati a tale scopo contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo, o a qualsiasi titolo illegale.
Il lettore si impegna a non assumere atteggiamenti violenti o ad aggredire verbalmente gli altri lettori, astenendosi dall'utilizzo di termini calunniosi, e a non interrompere intenzionalmente le discussioni con messaggi ripetitivi, con messaggi privi di significato o con azioni finalizzate alla vendita di prodotti o servizi.
Il lettore si impegna ad utilizzare un linguaggio rispettoso, tenendo conto che la comunità cresce solo se i suoi membri si sentono ben accetti e rispettati. Il lettore si impegna a non utilizzare termini violenti o che discriminino sulla base della razza, religione, genere, inclinazioni sessuali, disabilità fisiche o mentali e altro. L'uso di linguaggio violento sarà motivo per la sospensione immediata e per l'espulsione definita a tutti o a parte dei servizi del sito.

Accedendo al sito e ai relativi servizi, il lettore si obbliga a:
a.non utilizzare il sito o il materiale in esso inserito per perseguire scopi illegali
b.non utilizzare il sito in modo da interrompere, danneggiare o rendere meno efficiente una parte o la totalità di esso o in modo da danneggiare in qualche modo l'efficacia o la funzionalità del sito;
c.non utilizzare il sito per la trasmissione o il collocamento di virus o qualsiasi altro materiale che in qualche modo possa creare pregiudizio in ogni sua forma;
d.non utilizzare il sito in modo da costituire una violazione di persone o ditte (compresi, ma ad essi non limitati, i diritti di copyright o riservatezza).
e.non utilizzare il sito per trasmettere materiale a scopo pubblicitario e/o promozionale senza il permesso scritto dell'editore.

Il mancato rispetto di queste regole comporta la violazione di queste condizioni generali di utilizzo e può determinare l'immediato annullamento dell'account del soggetto autore della violazione. In caso di effettivo o potenziale utilizzo non autorizzato del proprio account, il lettore è invitato a segnalarlo, fornendo ogni dettagliata notizia in merito alla violazione, e dando comunicazione di perdita, sottrazione non autorizzata, furto, della propria password e delle proprie informazioni personali. Il lettore è consapevole che deve avere compiuto i 18 anni di età per iscriversi al servizio, anche se persone di ogni età possono accedere allo stesso. I minori di anni 18 devono essere assistiti ed autorizzati dagli esercenti la potestà di genitore. Il lettore è pienamente responsabile per ogni azione intrapresa attraverso il suo account, sia direttamente sia attraverso terzi da lui autorizzati. Ogni utilizzo abusivo, fraudolento o in ogni caso illegale è causa dell'immediato annullamento dell'account, ad insindacabile giudizio dell'editore o del gestore del sito, fermo restando l'esercizio di ogni azione legale da parte degli aventi diritto.
Con l'accettazione della presente il lettore dichiara la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in fase d'iscrizione al sito.
La informiamo, inoltre, che ogni interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003: In relazione al trattamento di dati personali:

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Per esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e sopra riassunti l'utente dovrà rivolgere richiesta scritta indirizzata a


Rimozione
Se non desiderate essere contattati in futuro, potete chiederlo collegandoVi o inviando una mail all'indirizzo info@bqlive.co.uk indicando l'indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella vostra disponibilità) e/o fax di cui volete l'esclusione.

Titolare del trattamento dei dati è

Fields marked with an asterisk (*) are required

Click here to read our privacy statement